Zlatan Ibrahimovic (Svezia) @Image Sport

Euro 2021, la Svezia torna nel segno di Ibrahimovic

Ibra torna in Nazionale: con lui anche Kulusevski

Ad Euro 2021 in programma la prossima estate ci sarà anche la Svezia. Il Paese scandinavo ripartirà da Zlatan Ibrahimovic. L’attaccante del Milan, 39 anni, è infatti di recente tornato in Nazionale ed è pronto a guidare i suoi più avanti possibile nel cammino continentale. Il girone non sarà semplice, ma comunque alla portata della Svezia. La Nazionale scandinava, infatti, è stata inserita con Spagna, Polonia e Slovacchia.

Il debutto sarà proprio contro le Furie Rosse, mentre decisive per l’eventuale qualificazione saranno le due gare contro slovacchi e la Nazionale allenata dall’ex Fiorentina Paulo Sousa, con Robert Lewandowski pronto a sfidare Ibra. Si tratta della settima partecipazione dei gialloblù ad un Europeo: l’ultimo, nel 2016, li vide uscire al primo turno. Il miglior piazzamento, invece, nel 2004, quando la Svezia raggiunse i Quarti di Finale.

Dejan Kulusevski, attaccante della Juventus @imagephotoagency
Dejan Kulusevski, attaccante della Juventus @imagephotoagency

Come è arrivata ad Euro 2021

La Svezia ha già affrontato la Spagna nel girone di qualificazione ad Euro 2021. Proprio il secondo posto dietro gli iberici, infatti, ha garantito ai gialloblù la partecipazione alla prossima rassegna continentale. Nel girone erano presenti anche le cenerentole Malta ed Isole Far Oer, oltre a Norvegia e Romania. Nelle 10 gare disputate, la Svezia ha ottenuto 21 punti, frutto di 6 vittorie, 3 pareggi ed una sola sconfitta, a 5 lunghezze di distanza dalla compagine spagnola e con 4 di vantaggio sui “cugini” norvegesi.

Zlatan Ibrahimovic, attaccante del Milan, con il Ct della Svezia Andersson
Zlatan Ibrahimovic, attaccante del Milan, con il Ct della Svezia Andersson

Disastro Nations League

Svezia che, lo scorso anno, era stata protagonista in negativo della Nations League. La Nazionale scandinava, infatti, è retrocessa dalla Serie A. Inserita in un girone che comprendeva tre superpotenze come Francia, Croazia e Portogallo, i gialloblù sono infatti arrivati ultimi, con soli tre punti in sei gare, frutto di una vittoria e cinque sconfitte.

Meglio, invece, l’inizio nelle qualificazioni al Mondiale del prossimo anno in Qatar. Inseriti nel girone, con la solita Spagna, Grecia, Georgia e Kosovo, nelle prime due gare Ibrahimovic e compagni hanno ottenuto 6 punti, in virtù dei successi contro il Kosovo e, nella prima gara, contro la Georgia. La Spagna capolista, con una gara in più, ha solo un punto di vantaggio.

Svezia (Nazionale)
Svezia (Nazionale)

Non solo Ibrahimovic: occhi su Isak

Il Commissario Tecnico della Svezia ad Euro 2021 sarà il cinquantottenne Janne Andersson. E’ subentrato al termine dell’Europeo 2016 ad Erik Hamren, ottenendo un buon piazzamento al successivo Mondiale in Russia, dopo aver eliminato l’Italia agli spareggi, giungendo ai Quarti di Finale, dove la Nazionale svedese è stata eliminata dall’Inghilterra. La stella della squadra è, senza dubbio, Zlatan Ibrahimovic. Lo svedese è tornato in Nazionale a 39 anni, ed è pronto a guidare una squadra composta da buoni elementi.

Tra questi il giovane Dejan Kulusevski, protagonista però di una stagione non troppo brillante con la maglia della Juventus. Tra i pali un’altra ex conoscenza del calcio italiano e del club bianconero, Isaksson. Il capitano è l’esperto difensore, ex Genoa, Andreas Granqvist, mentre a centrocampo, oltre ad Ekdal della Sampdoria e Svanberg del Bologna, ci sarà il trentacinquenne Sebastian Larsson. Occhi puntati, in attacco, su uno dei pochi giovani presenti in rosa: si tratta del ventunenne della Real Sociedad Alexander Isak.

Massimo Ferrero, presidente della Sampdoria

Sampdoria, Ferrero sfida De Laurentiis: “Rosicone, voglio batterlo”

Pau Lopez, portiere della Roma

Ajax-Roma, porte girevoli: Pau Lopez decisivo, Scherpen disastroso