in

Euro 2021, verso Italia-Turchia: Verratti l’unico dubbio

L’Italia prepara l’esordio Europeo contro la Turchia: il Ct Mancini in vista della gara inaugurale contro la Nazionale anatolica dovrebbe confermare l’undici iniziale che ha asfaltato la Repubblica Ceca. Verratti l’unico nodo da sciogliere

Marco Verratti, centrocampista del Psg e della Nazionale @imagephotoagency
Marco Verratti, centrocampista del Psg e della Nazionale @imagephotoagency

Vietato sbagliare

Ora viene il bello, ora si inizia a far sul serio. Venerdì 11 giugno alle ore 20:45 l’Italia farà il suo esordio all’Europeo 2021 contro la Turchia, nella gara che inaugurerà la manifestazione continentale. Gli azzurri si presenteranno al grande appuntamento nel migliore dei modi, forti dei successi in amichevole contro San Marino e Repubblica Ceca, oltre che di una lunga striscia di risultati positivi che dura da ben 27 partite. L’ultima sconfitta risale a quasi tre anni fa contro il Portogallo in Nations League.

La gara dell’Olimpico però sarà diversa dalle recenti apparizioni, la Nazionale anatolica è un avversario da non sottovalutare, temibile, che ha dimostrato di poter tener testa alle grandi d’Europa. Per eventuali informazioni chiedere all’Olanda, sconfitta 4-2 nel girone di qualificazione al Mondiale, o alla Francia Campione del mondo, sconfitta 2-0 dalla truppa guidata da Hakan Calhanoglu nella fase eliminatoria della kermesse. Qualora però Insigne e compagni dovessero ripetere la grande prestazione fornita al Dall’Ara contro i cechi, forse potremmo già pronosticare il risultato finale.

Dubbio Verratti

Il 4-3-3 che è sceso in campo contro la Repubblica Ceca con ogni probabilità sarà l’undici titolare dell’Italia che calcherà il prato verde dell’Olimpico in occasione della sfida contro la Turchia di Gunes. Pochi dubbi per Roberto Mancini che si affiderà tra i pali a Gianluigi Donnarumma, con Florenzi, Chiellini, Bonucci e Spinazzola a formare il quartetto difensivo. Il terzino giallorosso è favorito su Emerson Palmieri, mentre il vice-capitano della Juventus dovrebbe farcela dal 1′, a meno di clamorosi colpi di scena legati ai problemi accusati al ginocchio in amichevole.

Il dubbio “esistenziale” del Ct jesino riguarda il reparto centrale del campo. In conferenza ha rassicurato circa le condizioni fisiche di Lorenzo Pellegrini, ma lo stesso non si può dire per Marco Verratti che verrà monitorato giorno per giorno prima della decisione definitiva. Nel caso in cui il centrocampista del Psg non dovesse riuscire a smaltire la lesione al collaterale del ginocchio destro, sarà Locatelli ad affiancare il metronomo Jorginho e l’instancabile Barella.

Tutto deciso anche in attacco. Giù le mani da Lorenzo Insigne, il capitano del Napoli sarà uno dei volti più rappresentativi dell’Italia all’Europeo, e comporrà il tridente offensivo insieme a Ciro Immobile, favorito su Belotti, e Domenico Berardi. L’attaccante neroverde ha superato Federico Chiesa nelle gerarchie del commissario tecnico azzurro che, dopo ieri, difficilmente se ne priverà nel match d’esordio.

Sullo stesso argomento  Austria, il CT Foda: "Tutto è possibile agli ottavi di finale"
Carlo Ancelotti, allenatore dell'Everton

Real Madrid, Pintus ritorna nello staff di Ancelotti

Monchi ex dirigente Roma

Siviglia, Joselu nel mirino di Monchi