EURO 2024, l’Olanda tra ottavi di finale e critiche: lo sfogo di van Dijk

Il capitano dell'Olanda, Virgil van Dijk, si è espresso riguardo il momento degli Orange, accettando le critiche piovute sulla Nazionale

Francesco Mazza A cura di Francesco Mazza

Calciomercato, Pronostici e Consigli: seguici anche su ...

Con l’inizio degli ottavi di finale ormai alle porte, è ormai andata in archivio la prima fase di EURO 2024, che ha però lasciato indicazioni importanti. Diverse squadre hanno faticato a brillare e tra queste si può inserire anche l’Olanda. Inserita nel gruppo D insieme alla Francia, la Nazionale di Koeman si è qualificata solamente entrando nel lotto delle migliori terze.

Dopo due buone sfide contro Polonia e Francia, nell’ultima gara contro l’Austria, gli Orange hanno dimostrato tutte le proprie fragilità, sulle quali ci sarà da lavorare in vista dell’inizio della fase ad eliminazione diretta. Proprio negli ottavi, l’Olanda se la vedrà contro la Romania, con la necessità di un cambio di marcia per provare a centrare i quarti. In caso di passaggio del turno, l’avversario potrebbe essere nuovamente l’Austria, che affronterà la Turchia.

Olanda, van Dijk: “Forse ci sopravvalutiamo”

Riguardo quello che è stato il percorso dell’Olanda fino a questo momento si è espresso Virgil van Dijk, che ha usato parole dure nei confronti della sua Nazionale, criticata per le prestazioni offerte. Questo quanto riportato dall’ANSA: “Posso capire perfettamente le critiche. Nel complesso le cose potevano andare meglio. Forse ci sopravvalutiamo“.

E ancora: “C’era molto da dire dopo il ko con l’Austria e abbiamo dovuto fare un’analisi approfondita. Non è stata la tattica a far si che le cose andassero male, è mancata soprattutto la voglia di vincere, quindi ne abbiamo parlato con parole dure. Non sono stupido. So anche che posso e dovrei fare meglio, ed è quello su cui sto lavorando”.

Si Parla di: