EURO 2024, Slovenia agli ottavi: Ilicic punta il Portogallo e sogna l’impresa

Dopo la storica qualificazione agli ottavi di finale, il prossimo avversario della Slovenia sarà il Portogallo: Josip Ilicic non si pregiudica nulla e sogna un'ulteriore impresa

Francesco Mazza A cura di Francesco Mazza Slovenia

La fase a gironi di EURO 2024 ha regalato una prima volta non solo per la Georgia, ma anche per la Slovenia, che ha ottenuto lo storico traguardo della qualificazione agli ottavi di finale. La nazionale guidata da Matjaz Kek ha chiuso al terzo posto il girone C, alle spalle di Inghilterra e Danimarca, rientrando nel lotto delle quattro migliori terze, che potranno così continuare il proprio cammino nella competizione.

Enorme soddisfazione soprattutto per Josip Ilicic, che solo poco tempo fa era riuscito a sconfiggere la depressione, uscendo dal periodo più buio della propria carriera e ritrovando anche la Nazionale. In un’intervista rilasciata a La Gazzetta dello Sport, l’ex Atalanta ha parlato di questo incredibile passaggio del turno.

Queste le sue parole: “Conta tanto. Personalmente di sicuro tanto. Non è mai successo nella storia della Slovenia di passare il gruppo a un Europeo. Mi fa piacere per tutti quelli che sono venuti a sostenerci, per tutti quelli che sono a casa. La Slovenia è piccola, ma con un grande cuore”.

Ilicic mette nel mirino il Portogallo

Con la consapevolezza di aver già ottenuto ampiamente un grande risultato, la Slovenia se la dovrà vedere contro il Portogallo, in quella che sarà l’ultima sfida di questo turno, in programma lunedì 1° luglio alle ore 21 al Deutsche Bank Park. I lusitani sembrerebbero rappresentare una montagna impossibile da scalare, ma la formazione di Kek non vuole privarsi del sognare l’impresa.

Ilicic ha così commentato la sfida che li attende negli ottavi di finale: “Battere chi arriva. Non giochiamo mai per arrenderci: giochiamo per vincere, la cosa importante è quella. Sappiamo bene che dovremo difendere con 11 giocatori, perché solo così possiamo raggiungere il risultato”.