Menu

Europa League, finisce la fase a gironi: storiche promozioni per Anversa, Molde, Granada e Wolfsberger

Storica qualificazione per il Wolfsberger
Storica qualificazione per il Wolfsberger

La tre giorni d’Europa è giunta a termine quest’oggi in seguito alla disputa dell’ultimo turno dei 12 gironi di Europa League. Al netto di ciò sono 24 le compagini che hanno raggiunto la fase ad eliminazione diretta con il primo atto, che vedrà protagoniste anche le 8 compagini che si sono piazzate al terzo posto del rispettivo girone di Champions League. Di seguito le compagini del secondo torneo europeo più prestigiose che hanno staccato il pass per i sedicesimi di finale di EL: Roma, Young Boys, Arsenal, Molde, Bayern Leverkusen, Slavia Praga, Rangers, Benfica, PSV Eindhoven, Granada, Napoli, Real Sociedad, Leicester, Braga, Milan, Lille, Tottenham, Anversa, Dinamo Zagabria, Wolfsberger, Hoffenheim, Stella Rossa, Villareal e Maccabi tel-Aviv. 

GRUPPO A 

La già qualificata Roma regala nell’ultimo turno la prima vittoria alla CSKA di Sofia, perdendo per 1-3. Gara ad alto tasso di agonismo in territorio elvetico, con i padroni dello Young Boys che con un espulso vincono per 2-1 contro i rumeni del Cluj, quest’ultimi con due uomini in meno. Sfida oltretutto decisa nel finale con gli ospiti in vantaggio al minuto 84’ con Debeljuh, rete resa vana dalla rimonta nel recupero dei padroni di casa targata da Jean-Pierre Nsame prima e l’ex Chievo Gaudino poi. 

Dunque Roma prima con 13 punti e Young Boys secondo a 10; seguono Cluj e CSKA terzi a quota 5. 

GRUPPO B 

L’Arsenal fa sei su sei e non perde nemmeno l’ultimo turno, imponendosi in Irlanda per 2-4 contro il Dundalk. In gol per i londinesi Nketiah, Elneny, Willok e Balogun, per i padroni di casa invece Jordan Flores e Hoare. Pareggio pirotecnico per 2-2 nella seconda gara tra Rapid Vienna e Molde. Ospiti in vantaggio fino alle ultimissime battute grazie alla doppietta di Eikrem, salvo poi vedersi recuperare il vantaggio cusa le reti rispettivamente nel finale del primo e secondo tempo, di Ritzmaier prima e Ibrahimoglu dopo. 

In virtù dei risultati sopracitati Arsenal in vetta alla classifica a punteggio pieno, segue il Molde a 10, Rapid a 7 e infine Dundalk senza nessun punto racimolati  finora. 

GRUPPO C 

Il Bayern Leverkusen bissa il primato del girone grazie al largo successo per 4-0 contro lo Slavia Praga. Per i tedeschi doppietta di Bailey in apertura, seguita dalle marcature di Diaby e Bellarabi. Nonostante l’addio anticipato alle coppe europee l’Hapoel Be’er Sheva vince di misura per 1-0 contro il Nizza, grazie al gol di Hatuel. 

Di seguito la classifica racconta Leverkusen primo a 15 punti, Slavia Praga secondo a 12, seguite entrambe da Be’er Sheva e Nizza rispettivamente a 6 e 3 punti. 

GRUPPO D 

La capolista Rangers vince per 0-2 in polonia contro il Lech Poznan grazie ai gol di Itten nei primi 45’ e di Hagi nella ripresa. Pareggio per 2-2 tre Standard Liege e Benfica che hanno visto protagonisti tra le file dei belgi Raskin e Tapsoba, mentre tra quelle dei portoghesi Everton e Pizzi. 

La graduatoria finale vede Rangers come già anticipato al primo posto con 14 punti, seguito da Benfica a 12, Liege a 4 e Lech Poznan a 3. 

GRUPPO E 

Il PSV vince per 4 reti a 0 tra le mura amiche contro l’Omonia Nicosia, grazie alle reti iniziali di Malen e Dumfries seguite dalla doppietta di Piroe arrivata nel corso dei 3’di recupero. Nel restante terreno di gioco del quinto raggruppamento Paok e Granada si dividono la posta in palio in seguito a un pareggio finale a reti bianche. 

Finali che vedono dunque PSV primo con 12 punti, Granada con 11, Paok a 6 e infine Omonia a 4. 

GRUPPO F 

Il Napoli passa ufficialmente al prossimo turno grazie al pareggio per 1-1 nel nuovo stadio Diego Armando Maradona contro il Real Sociedad. I croati del Rijeka invece vincono per 2-1 contro l’AZ Alkmaar, grazie alle reti di Menalo e Tomecak; il gol degli olandesi porta la firma di Wijndal. 

Classifica finale che vede i partenopei primi con 11 punti, seguito dagli spagnoli del Real Sociedad a 9 punti. Seguono infine AZ e Rijeka rispettivamente a quota 8 e 4. 

GRUPPO G 

Il Leicester bissa il primo posto grazie alla vittoria per 2-0 contro l’AEK Atene che ha visto trovare la via del gol l’ex Roma Under e Barnes. Stesso risultato finale ottenuto dallo Sporting Braga che contro lo Zorya si aggiudica i tre punti grazie all’autogol di Abu Hanna prima e il gol di Horta dopo. 

La graduatoria vede Leicester e Braga entrambe a 13 punti a occupare le prime due posizioni, seguite dallo Zoyra a 6 punti e infine l’AEK a 3. 

GRUPPO H 

La bandiera tricolore continua a ottener prestigio grazie al primo posto del Milan in seguito al successo di quest’oggi per 0-1 contro lo Sparta Praga. Il Celtic in patria vince per 3-2 contro il Lille. Segnano per i padroni di casa Jullien, McGregor e Turnbull, mentre per i transalpini ikoné e Weah. 

La classifica illustra Milan primo a 13 punti e Lille secondo a 11, seguite rispettivamente da Sparta Praga a 6 e Celtic 4. 

GRUPPO I 

In attesa del verdetto di Villareal-Qarabag, gara rinviata, il Maccabi Tel Aviv vince per 1-0 contro il Sivasspor grazie alla rete di Saborit. La classifica di questo girone vede dunque Villareal primo a 13 lunghezze, Tel Aviv a 11, Sivasspor a 6 e infine Qarabag a 1. 

GRUPPO J 

l’Anversa ottiene la storica qualificazione ai sedicesimi nonostante la sconfitta con il Tottenham, per 2-0, segnata dalle reti di Vinicius e Lo Celso. Sull’altro campo il Ludogorets perde anche la sesta gara su sei contro il Lask per 1-3. Per i bulgari gol di Manu, per gli austriaci Wiesinger, Renner e Madsen. 

Dunque Tottenham primo con 13 punti, Anversa secondo a 12, Lask a 10 e Ludogorets a 0. 

GRUPPO K 

La capolista Dinamo Zagabria si impone per 3-1 contro la CSKA Mosca gazie ai gol di Gvadiol, Orsic e Kastrati, per gli ospiti invece la firma è di Bistrovic. Il Wlfsberger vince per 1-0 contro il Fayenoord grazie alla marcatura di Joveljic. 

Classifica finale che vede Dinamo prima a 14 punti e WAC secondo a 10, seguite da Fayenoord terzo con 5 punti e CSKA con 3. 

GRUPPO L 

L’Hoffenheim vince per 4-1 contro i belgi del gent grazie al poker che ha visto assoluto protagonista Beier con una doppietta, seguita dai gol di Skov e Kramaric. In gol per gli ospiti Nurio Fortuna. Infine, pareggio a reti bianche tra Stella Rossa e Slovan Liberec. 

Dunque Hoffenheim primo a 16 punti seguito dalla seconda classificata Stella Rossa a 11, Slovan Liberec a 7 e Gent fanalino di coda a quota 0. 

Ti potrebbe interessare

Back to Top

Ad Blocker Rilevato!

Il nostro è un giornale gratuito ed offriamo informazione regolarmente tutti i giorni senza richiedere alcun abbonamento. Le nostre uniche fonti di guadagno provengono dalle campagne pubblicitarie presenti sulle pagine del nostro portale. Per continuare a sfogliare le nostre pagine disattiva Ad Blocker per permetterci di continuare a coltivare le nostre passioni. Grazie mille e continua a leggere le pagine di Footballnews24.it

How to disable? Refresh

Add to Collection

No Collections

Here you'll find all collections you've created before.