Menu

Europa League, il Napoli torna in Spagna: sfida col Granada

Granada, avversaria del Napoli nei sedicesimi di Europa League
Granada, avversaria del Napoli nei sedicesimi di Europa League

Dopo aver pareggiato contro la Real Sociedad a Napoli e aver ottenuto quindi la qualificazione ai sedicesimi di Europa League come testa di serie, la squadra di Gattuso ha aspettato impaziente i sorteggi per conoscere la propria avversaria. 
Il nome pescato dall’urna è nuovo nella storia del Napoli. Gli azzurri sfideranno il Granada, avversario inedito, anche se i partenopei sono abituati a sfidare squadre spagnole, non ultima la Real Sociedad che ha battuto in Spagna e con cui ha pareggiato al Diego Armando Maradona.

Per non parlare di Barcellona, Athletic Bilbao e Real Madrid con cui il Napoli non ha di certo avuto vita facile e infatti non ha mai vinto: 3 pareggi e 5 sconfitte. Altri due nomi meno preoccupanti sono però Valencia e Villareal, squadre contro cui il Napoli non ha mai perso. Poteva di certo andare meglio ai partenopei – essendosi qualificati in testa al girone – ma al contempo poteva sicuramente andare peggio, Gattuso ha infatti evitato i nomi pesanti di Lilla, Salisburgo e Benfica.

Piotr Zielinski, centrocampista del Napoli
Piotr Zielinski, centrocampista del Napoli

Il Granada, classificabile come squadra di fascia media, vanta un ottimo girone: secondi nel girone E a 11 punti (solo un punto dal PSV Eindhoven), gli andalusi hanno perso solo una volta raccogliendo 3 vittorie e 2 pareggi, battendo persino il PSV in casa. La forza del Granada è il collettivo e l’entusiasmo di un gruppo molto giovane alla prima esperienza in Europa, in cui sicuramente cercherà di fare molto bene grazie soprattutto alla difesa compatta e organizzata che potrebbe dare qualche rogna agli azzurri di Gattuso.

LEGGI ANCHE  Coppa Italia, date e orari dei quarti di finale

La squadra di Martinez però ha cominciato la sua esperienza in Europa molto presto, disputando anche i preliminari in cui ha battuto Teuta, Locomotive Tblisi e Malmoe
Anche in Liga sta facendo il suo dovere, il Granada è infatti settimo con 18 punti in 12 partite (+1 sul Barça); il modulo caro al suo allenatore è il 4-1-4-1 in cui spiccano i nomi di Machis e Gonalons, per altro ex Serie A: Udinese e Roma, accomunati dall’esperienza sicuramente dimenticabile nel nostro campionato.

LEGGI ANCHE  Juventus-Napoli, le formazioni ufficiali: novità Kulusevski, Gattuso si affida a Petagna

Un altro nome degno di nota è quello di Herrera, in prestito dal Man. City che in Europa ha segnato 4 gol sui 6 totali della squadra. Il Granada non ha certamente un’attacco stellare: appena 6 gol in Europa ma compensa in difesa, con solamente 3 gol subiti è di fatto la miglior difesa dell’Europa League alle spalle di Dinamo Zagabria e Hoffenheim. Le date delle gare sono ravvicinate: si gioca in due settimane, il 18 febbraio in Spagna, mentre il ritorno sarà il 25 febbraio a Napoli, tuttavia gli orari non sono ancora noti.

Ti potrebbe interessare

Back to Top

Ad Blocker Rilevato!

Il nostro è un giornale gratuito ed offriamo informazione regolarmente tutti i giorni senza richiedere alcun abbonamento. Le nostre uniche fonti di guadagno provengono dalle campagne pubblicitarie presenti sulle pagine del nostro portale. Per continuare a sfogliare le nostre pagine disattiva Ad Blocker per permetterci di continuare a coltivare le nostre passioni. Grazie mille e continua a leggere le pagine di Footballnews24.it

How to disable? Refresh

Add to Collection

No Collections

Here you'll find all collections you've created before.