Menu

Milan, Roma e Napoli impegnate nella quinta giornata di Europa League

Europa League, italiane prime della classe: lunedì il sorteggio. I possibili accoppiamenti

Non fosse stato per l’Inter, le squadre italiane impegnate in Europa avrebbero fatto risultato pieno e sarebbe passate tutte al turno successivo delle rispettive competizioni continentali. E invece nulla. La nota dolenti doveva esserci anche quest’anno. L’ultima giornata di Europa League, però, si è chiusa con il botto e con l’insperata rimonta del Milan che, allo scadere del girone, ha conquistato il primo posto in classifica superando il Lille.

Hauge attaccante del Milan
Hauge attaccante del Milan

Tutte e tre le italiane, Milan, Roma e Napoli, quindi, in vista del sorteggio di lunedì, saranno testa serie e potranno affrontare le seconde in classifica dei gironi. Un vantaggio non da poco visto che, se fosse successo il contrario, nel loro cammino avrebbero potuto incontrare anche le retrocesse dalle Champions League. Insomma, le italiane hanno fatto il loro e adesso la speranza è che urne di Nyon possano essere clementi per i nostri colori.

Piotr Zielinski, centrocampista del Napoli
Piotr Zielinski, centrocampista del Napoli
LEGGI ANCHE  Calciomercato Roma, addio Pau Lopez: si pensa a Silvestri

Le possibili avversarie: Dinamo Kiev, Benfica e Salisburgo, ostacoli da evitare

Nonostante l’Europa League non sia esattamente la prima coppa europea, adesso qualche insidia maggiore potrebbe esserci. Gli accoppiamenti, poi, non sono mai scontati e spesso lo scontro fra big è dietro l’angolo. Ad esempio, un Roma-Benfica, subito dopo l’arrivo Tiago Pinto a Trigoria sarebbe quanto di più suggestivo il calcio possa concederci. Il club di Lisbona per tutte le italiane, però, sarebbe un ostacolo dal quale girare alla larga. I portoghesi, nonostante siano dei club più blasonati, non sarebbe l’unica squadra evitare e insieme a loro ce ne sarebbero altre.

Pedro, attaccante della Roma
Pedro, attaccante della Roma

La Dinamo Kiev, infatti, appena eliminata dalla Juventus in Champions, sarebbe uno di questi. Oltre agli ucraini, poi, ci sarebbe il Salisburgo che, nonostante la giovane storia europea, ha sempre dimostrato di saper fare male alle proprie avversarie. Infine ci sarebbero la Real Sociedad, eccetto che per il Napoli, e il Lille, tranne che per il Milan. Ora l’Europa League entra nel vivo e si alza il livello medio delle partecipanti, finalmente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare

Back to Top

Ad Blocker Rilevato!

Il nostro è un giornale gratuito ed offriamo informazione regolarmente tutti i giorni senza richiedere alcun abbonamento. Le nostre uniche fonti di guadagno provengono dalle campagne pubblicitarie presenti sulle pagine del nostro portale. Per continuare a sfogliare le nostre pagine disattiva Ad Blocker per permetterci di continuare a coltivare le nostre passioni. Grazie mille e continua a leggere le pagine di Footballnews24.it

How to disable? Refresh

Add to Collection

No Collections

Here you'll find all collections you've created before.