in

Europa League, poker United: Leverkusen beffato, Ajax in rimonta

Patrick Schick, attaccante del Bayer Leverkusen
Patrick Schick, attaccante del Bayer Leverkusen

Si conclude l’andata dei sedicesimi di Europa League, tra conferme e risultati inaspettati. Solskjaer e Mourinho sorridono ed ipotecano il passaggio del turno, beffa sul finale invece per Bayer Leverkusen ed Hoffenheim. L’Ajax batte in rimonta il Lille

Fernandes trascina il Manchester United: cade la Real Sociedad

Il contesto è quello del neutro di Torino, quell’Allianz Stadium calcato dal Manchester United nei gironi di Champions League di due anni fa. Come allora, arriva la vittoria per i Red Devils e stavolta il risultato è ancor più rotondo. I sedicesimi di Europa League hanno decretato la Real Sociedad come avversario della formazione di Solskjaer e la resistenza degli spagnoli dura solo 27′. Tanto basta ad un imprendibile Bruno Fernandes per portare in vantaggio i suoi, gol che viene raddoppiato dal portoghese ad inizio ripresa.

Bruno Fernandes, centrocampista del Manchester United
Bruno Fernandes, centrocampista del Manchester United

Lo 0-2 non accontenta lo United che continua a martellare i baschi, rivelazione della scorsa Liga e vittima sacrificale nella gara da poco terminata. Rashford arrotonda su assist di Fred, mentre da due passi Daniel James scrive la parola fine su gara e qualificazione. Il poker è servito, il passaggio è ipotecato: ora testa al prossimo weekend di Premier League.

Mourinho dilaga senza Kane: apre Son, chiude Vinicius

Non servono i gol di Harry Kane al Tottenham di José Mourinho per battere il Wolfsberger. Come nella gara dello United, si gioca su campo neutro e gli ospiti mettono a segno 4 gol. Alla Puskas Arena di Budapest, apre le danze il solito Son seguito a ruota dal ritorno al gol di Bale. L’altra firma pre-intervallo è di Lucas e già basterebbe per il passaggio del turno. Gli austriaci, tuttavia, non mollano e si riavvicinano su calcio di rigore.

Jose Mourinho, tecnico del Tottenham
Jose Mourinho tecnico del Tottenham

Liendl concretizza un’ingenuità di Moussa Sissoko, ma gli Spurs si dimostrano troppo superiori all’avversario di turno. Lloris resta inoperoso e il 4-1 finale è di Carlos Vinicius, giovane che sta trovando il giusto spazio nello scacchiere dello Special One.

Europa League, spettacolo e pareggi: solo il Leicester resta a secco

Il pareggio del Milan sul campo della Stella Rossa non è l’unico della serata di Europa League, in cui si è segnato su tutti i campi. Tutti, eccetto la sfida del Sinobo Stadium tra Slavia Praga e Leicester, a cui non basta Maddison per sbloccare lo 0-0 finale. Pareggio anche tra Dinamo Kiev e Brugge, grazie alle reti di Buyalskyy e Mekele.

Champions League, playoff: Dinamo Kiev e Olympiacos alla fase a gironi
Esultanza della Dinamo Kiev

Un pari solo sfiorato, invece, quello del Bayer Leverkusen sul campo dello Young Boys. Gli svizzeri si portano avanti addirittura di tre gol, tutti siglati nei primi 45′. Una mazzata che piega ma non spezza i tedeschi, che si rialzano e mettono sotto l’avversario. Schick suona la carica con una doppietta e Diaby agguanta il 3-3. Sembra tutto fatto, ma Siebatcheu sfrutta un batti e ribatti nell’area del Leverkusen e lo gela al minuto 89.

Tutto in equilibrio in vista del ritorno, a differenza della Dinamo Zagabria che diviene favorita alla luce del 3-2 esterno contro il Krasnodar. Trasferta felice per i croati, al pari della Roma che ha liquidato agevolmente la pratica Braga. Non si può dire lo stesso, invece, per il PSV che cade contro l’Olimpiacos per 4-2.

Ajax corsaro a Lille: rimonta firmata Tadic e Brobbey

Il Lille capolista in Ligue1 rende la vita difficile all’Ajax, nel match più intrigante delle 21 in Europa League. Il primo tempo si spegna all’insegna dell’equilibrio, con ben tre ammoniti, ma la gara si schiude nella ripresa. I francesi passano in vantaggio con Weah al 72′, minuto chiave e che sembra indirizzare la partita a favore della squadra di Galtier.

Brobbey, talento dell'Ajax
Brobbey, talento dell’Ajax

I Lancieri accusano il colpo ma non si scompongono e completano una rimonta che sembrava improbabile. Tadic pareggia dal dischetto, ma la rete decisiva la mette a segno il giovane Brian Brobbey. Il classe 2002 sfrutta l’imbeccata di Klaassen e sposta la lancetta della bilancia a favore dell’Ajax per il ritorno.

Spettacolo Rangers: pareggia l’Arsenal, Villareal con un piede agli ottavi

La sfida tra Antwerp e Rangers è quella che inaspettatamente offre maggior spettacolo, a causa di un calcio offensivo e di difese non proprio irresistibili. La squadra di Gerrard rimonta per due volte prima di effettuare il sorpasso con un rigore di Barisic, che firma il 3-4. Restando in Regno Unito, l’Arsenal non va oltre l’1-1 con il Benfica, pareggiando con Saka il vantaggio di Pizzi sul prato del neutro di Roma.

Saka-Arsenal
Bukayo Saka, talento dell’Arsenal

La sconfitta del Napoli segna la caduta di una favorita iniziale, tranello in cui non termina il Villareal che vince 2-0 sul campo del Salisburgo. Pari spettacolo, invece, tra Molde ed Hoffenheim: 3-3 finale, con i tedeschi che sbagliano il rigore del poker e si arrendono alla rimonta nordica. Chiude il bilancio dell’andata dei sedicesimi di Europa League lo Shakhtar, che con Alan Patrick e Tete sbanca la dimora del Maccabi.

Gennaro Gattuso, tecnico del Napoli

Granada-Napoli 2-0, brutto k.o. per gli azzurri

Gennaro Gattuso, allenatore del Napoli

Napoli, Gattuso: “Se non si recuperano giocatori dove ci presentiamo?”