FANTACALCIO, CONSIGLI E IDEE: SGUARDO AI PORTIERI, CERTEZZE E VOLTI NUOVI

Dopo gli addii di Allison e Buffon, la Serie A cerca nuovi protagonisti tra gli estremi difensori

Il campionato italiano è da sempre sinonimo di tattica difensiva con difensori e portieri dall’alto profilo internazionale. Questo calciomercato estivo, però, ha privato la Serie A del suo miglior portiere dello scorso anno Allison Becker e dell’icona nazionale e bianconera Gigi Buffon, passati rispettivamente al Liverpool per la cifra record di 75 milioni e al Psg a parametro zero.

Se la Roma ed il Napoli si trovano ad affrontare una situazione di incertezza generando un po’ di scetticismo nell’ambiente, la Juventus continua ad avere una linea di mercato solida e si ritrova con un “pacchetto portieri” più che all’altezza della situazione.

LE CERTEZZE

SZCZESNY E PERIN – La coppia di estremi difensori bianconeri è sicuramente quella che dà più garanzie sotto il profilo fantacalcistico. Oltre al tasso tecnico, i due portieri possono vantare una difesa solida e collaudata da anni, nella quale si inserisce anche il ritorno di Leonardo Bonucci, e che gli permette di aumentare le chances di “Clean Sheet”. Attenzione però, è bene assicurarsi di acquistarli in coppia poichè il tecnico bianconero, Massimiliano Allegri, ha dimostrato di prediligere il turnover anche tra i pali.

HANDANOVIC – L’estremo difensore nerazzurro è il più forte sotto il profilo tecnico, anche dopo una stagione di alti e bassi. Con l’arrivo di Spalletti e Skriniar, l’Inter sembra aver trovato la giusta quadratura a livello difensivo. Dal 2008 ad oggi, inoltre, il gigante sloveno ha un incredibile primato europeo: ben 21 rigori neutralizzati. Sicuramente un valore aggiunto per la difesa interista e per chi ha la fortuna di acquistarlo al fantacalcio.

STRAKOSHA – Il portiere albanese ha ormai convinto tutti, conquistando il posto da titolare nella Lazio e costringendo il patron Claudio Lotito a rifiutare offerte importanti dal Napoli e dal Bayer Leverkusen. Il tecnico laziale Simone Inzaghi gli ha dato fiducia e lui ha ripagato giocando tutte le partite di campionato ad altissimo livello. Talento da vendere ed ha solo 23 anni.

DONNARUMMA – Spesso paragonato a Buffon e sempre al centro delle critiche insieme al suo procuratore Mino Raiola, ha dovuto “subire” soprannomi imbarazzanti come “Paperumma” o “Dollarumma”. Questo succede solo quando hai un enorme talento e potenziale, e non sempre i tifosi sono “teneri” nel comprendere un ragazzino di 19 anni. Nonostante ciò, Donnarumma resta uno dei più forti portieri della Serie A ed è ormai diventato anche il Numero 1 della nazionale azzurra.  Basti pensare alla parata su Arek Milik in Milan-Napoli per puntarci un bel po’ di fantamilioni.

I VOLTI NUOVI

MERET – Dopo l’addio di Pepe Reina approdato al Milan, il Napoli ha investito tantissimo sul ventunenne portiere proveniente dall’Udinese. L’infortunio alla mano complica un po’ i piani e sembra che la società partenopea stia pensando al messicano Ochoa come chioccia, relegando così al ruolo di terzo portiere Orestis Karnezis. Nonostante la prima uscita con il Liverpool, il Napoli sembra aver acquisito negli anni un’ottima solidità difensiva con la crescita esponenziale di Koulibaly in coppia con Raul Albiol e non concederà parecchi gol. Il nuovo tecnico azzurro Carlo Ancelotti pare abbia le idee chiare su chi sia il titolare, ma meglio acquistarli in blocco.

OLSEN – Rivelazione degli ultimi Mondiali giocati in Russia, Robin Olsen approda a Roma raccogliendo la pesante eredità di Allison. Sembra che il suo difetto principale in campo sia la timidezza e ciò ha comportato negli anni critiche nei suoi confronti per delle maldestre uscite, sia alte che basse. L’ambiente romanista è molto scettico e ciò è sottolineato anche da due ex portieri giallorossi, Antonioli e Pelizzoli, che gli hanno pronosticato un’annata non molto semplice sotto il profilo della pressione. L’estremo difensore danese è una scommessa della società giallorossa e anche “mister 75 milioni” Allison Becker lo era…