in

Fantacalcio, probabili formazioni della 22ª giornata: in campo Lazio e Juventus

Le probabili formazioni degli anticipi della 22ª giornata: si inizia con Sampdoria-Torino, in campo anche Lazio e Juventus

Esultanza Juventus
Esultanza Juventus

Dopo il primo round degli ottavi di finale torna la Serie A con le gare della 22ª giornata che prenderà il via con i classici tre anticipi del sabato. Si inizia alle 15 con Sampdoria-Torino, si continua alle 18:00 con SalernitanaLazio, mentre in serata la Juventus ospiterà tra le mura amiche dell’Allianz Stadium l’Udinese. Scopriamo insieme le probabili formazioni.

Roberto D'Aversa, tecnico della Sampdoria
Roberto D’Aversa, tecnico della Sampdoria

Sampdoria-Torino, emergenza in difesa per D’Aversa

La Sampdoria ospita tra le mura amiche il Torino alle 15:00. I padroni di casa hanno l’obbligo di vincere poiché il Cagliari è partito forte in questo 2022 raccogliendo due vittorie di fila, tra cui una proprio contro i blucerchiati. Adesso la soglia dalla zona retrocessione si è ridotta a soli 4 punti. Tuttavia, il tecnico D’Aversa arriva a questo match con qualche problema nel reparto difensivo: out gli infortunati Audero Yoshida, Colley, impegnato in Coppa D’Africa, squalificato Chabot. Scelte obbligate, dunque, per l’ex tecnico del Parma: tra i pali ci sarà Falcone, la linea difensiva a 4 sarà composta da Bereszynski, Dragusin, Ferrari e Augello. A centrocampo possibile esordio dal 1′ per Rincon in coppia con Ekdal. Sugli esterni spazio a Candreva e Thorsby mentre in avanti Gabbiadini dovrebbe far coppia in attacco con Caputo, in vantaggio su Quagliarella.

Dall’altra parte, il Torino è reduce da una vittoria schiacciante contro la Fiorentina, che ha restituito  entusiasmo e fiducia intorno all’ambiente granata. Il lavoro di Juric è sempre più notevole, il sogno è un’eventuale qualificazione in Conference League ma per far sì che si tramuti in realtà bisognerà migliorare il trend lontano dall’Olimpico. Rispetto al match precedente, l’ex allenatore del Verona non potrà contare su Pjaca, Pobega e Milinkovic-Savic, motivo per cui dovrebbero tornare dal 1′ Mandragora e Gemello. In attacco Juric dovrebbe confermare Brekalo in grande spolvero contro la Viola con una doppietta. L’unico ballottaggio riguarda il reparto difensivo tra Rodriguez e Buongiorno, con l’ex Milan in vantaggio.

SAMPDORIA (4-4-2): Falcone; Bereszynski, Dragusin, Ferrari, Augello; Candreva, Ekdal, Rincon, Thorsby; Gabbiadini, Caputo. Allenatore: D’Aversa.

TORINO (3-4-2-1): Milinkovic Savic; Djidji, Bremer, Rodriguez; Singo, Lukic, Pobega, Vojvoda; Praet, Brekalo; Sanabria. Allenatore: Juric.

Luis Alberto (Lazio) @Image Sport
Luis Alberto (Lazio) @Image Sport

Salernitana-Lazio: Ribery out, Luis Alberto dal 1′

Le speranze di salvezza della Salernitana non si sono spente grazie alla vittoria ottenuta fuori casa contro l’Hellas Verona, nonostante le numerose assenze per infortunio. Per il match contro la Lazio, che andrà in scena alle ore 18:00, mister Colantuono non potrà fare affidamento su Ribery, Bogdan e L.Coulibaly. Tra i pali ci sarà Belec, mentre in difesa Gyomber è squalificato e verrà sostituito da Delli Carri, che comporrà la linea tre insieme a Gagliolo e Veseli. A centrocampo dovrebbero esserci due cambi, sulla fascia sinistra spazio a Ruggeri, sull’out di destra Capezzi è favorito su M.Coulibaly e affiancherà Di Tacchio e Kastanos, match winner contro gli scaligeri. A guidare l’attacco ci saranno Djuric e Gondo.

Il 2022 non è iniziato nel migliore dei modi per la Lazio di Sarri, sconfitta dall’Inter nello scorso weekend e reduce dal pareggio casalingo contro l’Empoli per 3-3. Il tecnico toscano potrebbe dunque apportare qualche cambio alla formazione titolare: chance dal 1′ per Manuel Lazzari, Radu sostituirà nuovamente l’infortunato Acerbi, out almeno un mese, e affiancherà Luiz Felipe. Sulla fascia sinistra agirà invece Marusic. A centrocampo il solito dubbio persiste nelle scelte del mister. Si tratta del ballottaggio tra Basic e Luis Alberto, con quest’ultimo favorito. Lo spagnolo affiancherà Milinkovic-Savic e Cataldi che non si sono allenati nella giornata di giovedì cosi come Felipe Anderson. In avanti spazio al tridente, al fianco di Immobile ci saranno Pedro e Zaccagni.

SALERNITANA (3-5-2): Belec; Delli Carri, Gagliolo, Veseli; Zortea, Capezzi, Di Tacchio, Kastanos, Ruggeri; Djuric, Gondo. Allenatore: Colantuono.

LAZIO (4-3-3): Strakosha; Lazzari, Luiz Felipe, S. Radu, Marusic; S. Milinkovic, Cataldi, Luis Alberto; Pedro, Immobile, Zaccagni. Allenatore: Sarri. 

Rugani (Juventus)
Rugani (Juventus)

Juventus-Udinese: Rugani titolare, emergenza friulana

La Juventus, reduce dalla sconfitta rimediata in finale di Supercoppa Italiana contro l’Inter, non può permettersi ulteriori passi falsi nel match casalingo contro l’Udinese alle ore 20:45. I bianconeri, come confermato dal tecnico Max Allegri in conferenza stampa, recuperano Szczesny tra i pali,  Rugani affiancherà De Ligt, mentre sugli esterni Cuadrado Pellegrini agiranno rispettivamente sulla fascia destra e sinistra. In cabina di regia Locatelli farà coppia con Bentancur, Mckennie e Bernardeschi occuperanno le corsie esterne. In avanti Dybala dovrebbe ritrovare il posto da titolare per guidare l’attacco insieme ad Alvaro Morata.

Dall’altra parte ci sarà un Udinese in emergenza totale a causa dei contagi da Covid-19. Rispetto all’umiliante sconfitta per 2-6 rimediata contro l’Atalanta, match per cui la società di Pozzo ha esposto reclamo,  il tecnico Cioffi cambierà soltanto alcune pedine. Il modulo sarà il classico 3-5-2: in difesa esordio immediato per Benkovic, arrivato in settimana, sulla fascia destra ballottaggio tra Molina e Soppy con l’argentino favorito sul francese; scelte obbligate nel reparto avanzato Deulofeu e Pussetto saranno adatti come interni di centrocampo, mentre in attacco a guidare il reparto offensivo ci saranno Beto e Success.

JUVENTUS (4-2-3-1): Szczesny; Cuadrado, de Ligt, Rugani, Pellegrini; Locatelli, Bentancur; McKennie, Dybala, Bernardeschi; Morata. Allenatore:  Allegri

UDINESE (3-5-2): Padelli; Perez, Nuytinck, Benkovic; Molina, Pussetto, Walace, Deulofeu, Udogie; Beto, Success. Allenatore: Cioffi