in

Federer, out dalla Top 10 dopo 968 settimane: è 11esimo

Roger Federer fuori dalla Top 10: nessuno meglio di lui a livello di permanenza nell’Olimpo del tennis, in cui è sostato per ben 968 settimane

Svizzera, club di quinta divisione tenta il colpo Federer
Il tennista Roger Federer.

Federer saluta la Top 10: sarà un addio?

L’era di Roger Federer è al tramonto? Si spera di no ma intanto è arrivato un primo segnale di debolezza: il  tennista svizzero esce dalla Top 10 dopo 968 settimane. Con questa durata, senza mai uscire dai primi 10 del Ranking ATP, è considerato il tennista uomo più presente di sempre. Dopo di lui c’è lo spagnolo Rafael Nadal con 838 settimane sulle spalle mentre al terzo posto persiste ancora Jimmy Connors a quota 818. Segue l’ex tennista Andre Agassi 747 settimane e Novak Djokovic con 703. I tennisti storici ancora nell’albo di questo record sono: Ivan Lendl con 671 settimane, Pete Sampras con 586, Boris Becker con 576, John McEnroe con 540 e Stefan Edberg con 497 settimane nei Top 10.

Chi ha osato allontanare King Roger lasciandolo scalare in 11esima posizione? Colui che lo aveva sconfitto a Wimbledon nel luglio scorso, Hubert Hurkacz, che approda agli ottavi di Indian Wells a discapito di Federer stesso.


Leggi anche:


Roger Federer 11esimo nel Ranking ATP: Le sue 4 volte Top ten

Roger Federer è entrato ed uscito per sole 4 volte dai primi 10 posti della classifica ATP in ben 23 anni di carriera (considerando come data di inizio la sua entrata nel circuito professionistico di tennis nel luglio del 1998). Re Roger ha messo piede per la prima volta nella Top 10 il 20 maggio 2002 all’indomani del primo successo nel Masters 1000 di Amburgo, per poi uscirne dopo 7 settimane. Successivamente fece una breve apparizione di 3 settimane prima di fissare i chiodi per 734 settimane consecutive, iniziate il 14 ottobre 2002 e finite il 6 novembre 2016. L’ultima tranche è stata la più duratura per il campione svizzero che si è stabilito nell’élite ATP dall’ormai lontano 30 gennaio 2017, fino a terminare il conteggio nella giornata di domenica prossima.