in

Fiorentina senti Prandelli: “Cresceremo insieme”

Cesare Prandelli, tecnico della Fiorentina
Cesare Prandelli, tecnico della Fiorentina

La Fiorentina ha cambiato allenatore richiamando in panchina l’ex ct della Nazionale e proprio della viola, Cesare Prandelli. Il tecnico è intervenuto a Radio Anch’io Sport su Rai Radio 1 per parlare della squadra e degli obiettivi stagionali: “La Champions League? Difficile porsi un obiettivo quando una squadra non è ancora un gruppo solido. Ha un ottima potenzialità e un motore interessante. L’unico obiettivo è quello di crescere insieme. Strada facendo vedremo”.

Frasi che lasciano sperare i tifosi della viola che l’ultima volta che hanno partecipato ad una gara della Champions League è stato nel 2009-2010 quando in panchina c’era proprio il tecnico lombardo. Nell’occasione la squadra toscana fu eliminata dalla massima competizione europea per club dal Bayern Monaco dell’allora attaccante Franck Ribery che adesso gioca proprio con la maglia viola.

Cesare Prandelli, tecnico della Fiorentina
Cesare Prandelli, tecnico della Fiorentina

Fiorentina, Prandelli: “Cutrone è molto generoso, ma…”

Il neo tecnico Prandelli, che ha sostituito Iachini sulla panchina viola, ha parlato anche dell’attacco della Fiorentina nel suo intervento: “In attacco abbiamo tre giocatori con ottime qualità. Sono ragazzi con la voglia di migliorare. Insieme non potranno giocare, ma scenderanno in campo spesso. L’importante è che non si sentano già arrivati”. Poi continua su Cutrone: “Patrick è molto generoso, ma molte volte spende energie per movimenti che una punta non dovrebbe fare”.

Alla domanda su un futuro insieme a Sarri sulla panchina toscana invece l’ex coach dell’Italia si è espresso così: “È fantacalcio. Io ho solo la richiesta di poter lavorare e dimostrare di essere ancora un allenatore importante per Firenze e per la Fiorentina. I dirigenti stanno creando una famiglia e ci possono essere delle discussione ma quando usciamo abbiamo sempre il marchio rispettabile della Fiorentina“. Riguardo la favorita della Serie A: “In lotta ci sono sette o otto squadre. È difficile programmare con questa pandemia”.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

0

Vota Articolo

471 points
Upvote Downvote
Tiemouè Bakayoko, centrocampista del Napoli @imagephotoagency

Napoli, Bakayoko convince Gattuso: si tratta il riscatto col Chelsea

Hakan Calhanoglu, centrocampista del Milan

Calciomercato Milan, Maldini scarica Calhanoglu e accelera per il sostituto