in

Fiorentina, ultima chiamata per Iachini? Dubbio Ribery…

Beppe Iachini, allenatore della Fiorentina
Beppe Iachini, allenatore della Fiorentina

Non solo la delusione subita dal tradimento di Federico Chiesa che è approdato ai rivali storici della Juventus, i tifosi della Fiorentina non sono soddisfatti dei risultati ottenuti in questo inizio di campionato. Nonostante le ultime dichiarazioni del presidente Commisso che ha smentito categoricamente le voci su un possibile esonero di Iachini, è scontato che il destino dell’ex allenatore del Palermo passerà inevitabilmente dai prossimi risultati. C’è da dire che i viola avevano espresso un buon calcio nella gara vinta all’esordio contro il Torino e nella trasferta con l’Inter dove avevano perso nel finale.

Poi il buio, sconfitta casalinga contro la Sampdoria e il pareggio subito in rimonta contro Lo Spezia che hanno acceso i riflettori sulla figura di Iachini che domani contro l’Udinese dovrà ottenere necessariamente i tre punti per tenersi stretto la panchina. Piove sul bagnato però, perchè, come riporta La Nazione, Frank Ribery è in dubbio, quantomeno dal primo minuto per la gara di domani. Secondo quanto si legge, il francese avrebbe un fastidio alla caviglia che lo aveva ostacolato dopo la gara con la squadra di Vincenzo Italiano.

LEGGI ANCHE:

Se l’ex Bayern Monaco non dovesse farcela, la Fiorentina dovrà affidarsi ad altri giocatori. Potrebbe esserci l’esordio da titolare di Josè Maria Callejon acquistato per sostituire Federico Chiesa e davanti Iachini potrebbe schierare il tandem Kouamè-Vlahovic. A centrocampo agiranno presumibilmente Bonaventura, Amrabat e Castrovilli e sugli esterni Biraghi e appunto Callejon. Difesa a tre con Milenkovic, Pezzella e Caceres. Ci si aspetta una prova di grinta e sacrificio dalla viola contro l’Udinese. Intanto iniziano le scommesse sul totoallenatore e le ombre di Sarri e Spalletti incombono su Firenze.

Vota Articolo

749 points
Upvote Downvote
Luca Toni

Brividi per Luca Toni: rapinata la villa con la famiglia presente

Kylian Mbappè del PSG

Juventus, il sogno di Mbappè: adesso il francese ha un obiettivo