Fiorentina-West Ham 1-2, Bressan in ESCLUSIVA: “Una beffa atroce”

A parlare in ESCLUSIVA ai microfoni di Footballnews24 è stato Mauro Bressan che ha sottolineato come l'1-2 della Fiorentina contro il West Ham sia stato una vera beffa

Lorenzo Gulino A cura di Lorenzo Gulino FiorentinaConference League

Tutto d’un tratto si spegne la luce; in quella che poteva essere la notte della gloria per la Fiorentina tutto tace. La Viola cade sotto i colpi del West Ham per 1-2 e vede crollare tutto quel castello che aveva costruito passo dopo passo. La seconda occasione mancata in una stagione che l’ha vista protagonista, ma non fino in fondo. Una beffa arrivata all’ultimo minuto e che Mauro Bressan ha commentato in ESCLUSIVA ai nostri microfoni.

Fiorentina-West Ham 1-2, Bressan: “Queste partite sono strane”

Si spengono così, all’ombra dell’Eden Arena, i sogni di gloria della Fiorentina. Una partita combattuta e dominata dalla Viola che ci ha provato in tutti i modi a portare a casa la Conference League e replicare l’impresa della Roma. Nulla di fatto però, con Bressan che ha così commentato: “Purtroppo la partita l’ha fatta la Fiorentina, ha sempre tenuto il pallino del gioco in mano. Non ha creato tanto, ma non ha neanche subito molto”.

Ha poi continuato Bressan: “Mi aspettavo molto di più dal West Ham e dispiace perché ci stava una vittoria. Purtroppo non è arrivata per un errore difensivo, ma ai punti la Fiorentina meritava. Queste partite sono strane, loro si sono difesi e hanno cercato di partire in contropiede, non hanno fatto tanto”.

Ikoné e Nico Gonzalez (Fiorentina)
Ikoné e Nico Gonzalez (Fiorentina) – @livephotosport

Fiorentina-West Ham 1-2, Bressan: “Sono mancate furbizia ed esperienza”

Molte volte si è attirati dalla luce, ignorando cosa si muove nell’ombra. Come una falena la Fiorentina è caduta in un trappola che si è costruita da sola, ovvero quella del bel gioco. Una difesa schierata alta a poco meno di un minuto dalla fine che si è rivelata fatale e che Bressan ha commentato: “Peccato per il gol alla fine, c’è stato lo sbaglio della difesa Viola che doveva scappare all’indietro. Purtroppo è stato un errore fatale, proprio fatto al 90′, una beffa atroce.

Bressan è sicuro: “Capisco il non voler snaturare il tuo gioco però manca poco alla fine, devi stare un pochino più attento, devi essere furbo, agire d’esperienza devi gestire il momento della gara perché se non puoi vincere non devi neanche perdere. Soprattutto non devi lasciare occasioni e devi evitare gli errori e in questo la Fiorentina ha peccato. Quindi un pochino di furbizia e di esperienza è mancata nei minuti finali.

Vincenzo Italiano (Fiorentina)
Vincenzo Italiano (Fiorentina) – @livephotosport

Un destino beffardo quello che ha colpito la Fiorentina. Un attimo di distrazione e di superficialità è bastato per buttare ogni sforzo fatto e che è passato, in parte, anche dalla sostituzione di Ranieri che ha stravolto gli equilibri in campo. Così Bressan in merito a ciò: “Ranieri aveva i crampi, aveva dato tutto e ha dimostrato però peccato che alla fine non stesse molto bene ed è uscito. Al suo posto è entrato Igor, la colpa del gol non è la sua bensì di tutta la difesa”.


Leggi anche


Fiorentina, il futuro “Italiano”

Un cammino che ha portato la Fiorentina vicina alla storia, una duplice occasione che il club toscano che non è riuscita a sfruttare, ma che li fa uscire a testa alta. Come dei cavalieri pronti a difendere le mura della propria città, così gli uomini di Italiano hanno combattuto per i colori della Viola con fierezza, ardore e coraggio e che, nonostante le delusioni, li proietta verso il futuro.

Un destino tutto da scrivere per la Fiorentina che in cuor suo quanto di buono fatto e quanto ancora potrà dimostrare. Queste le parole di Bressan: “Il bilancio è positivo perché ti sei giocato due finali e le hai disputate bene, dove hai perso per degli errori di inesperienza. La bravura sta nel raggiungere queste gare poi la finale è una partita a sé. Tanti che non conoscevano la nostra squadra, hanno visto come gioca bene però peccato che abbiamo perso”.

Si Parla di: