in

Footballnews24 sbarca sui campi di Serie A, l’editore Emanuele De Scisciolo: “Un altro obiettivo raggiunto”

Footballnews24 aggiunge un altro mattoncino al suo percorso di crescita: la testata giornalistica romana ha ricevuto dalla Lega Serie A l’autorizzazione all’accesso allo stadio per l’esercizio del diritto di cronaca audiovisiva in occasione delle Competizioni Ufficiali della Lega Nazionale Professionisti Serie A  (“in casa e fuori casa” per le Società Calcistiche) per la stagione sportiva 2021/2022

Logo Serie A
Logo Serie A

Footballnews24.it continua il suo processo di crescita ed aggiunge un’altra pietra miliare al proprio progetto editoriale. La testata giornalistica romana, vista la richiesta inoltrata ed esaminati i documenti ad essa allegati, comunica di aver ufficialmente ricevuto dalla Lega Serie A l’autorizzazione all’accesso allo stadio per l’esercizio del diritto di cronaca audiovisiva in occasione delle Competizioni Ufficiali della Lega Nazionale Professionisti Serie A  (“in casa e fuori casa” per le Società Calcistiche) per la stagione sportiva 2021/2022.

Serie A

Il visto rilasciato dalla Lega Serie A permetterà alla redazione giornalistica di Footballnews24 di prendere parte alle gare del campionato di massima serie, di intervistare i protagonisti delle sfide delle principali squadre italiane nei pre e nei post-partita. Una grande opportunità per i giovani giornalisti del domani che aspirano a realizzare i propri sogni, un risultato importante invece per una piccola grande realtà che in soli due anni è riuscita ad accrescere il proprio potenziale e continua a lavorare alla ricerca di nuove soddisfazioni come dichiarato dall’editore Emanuele De Scisciolo che sogna un futuro roseo per Footballnews24.

Gli accrediti alle gare di Serie A, l’ultima conquista di Footballnews24: com’è cambiata in meglio la testata dalla sua nascita ad oggi?

Footballnews24 è una realtà che è nata pochi anni fa, non pensavamo di raggiungere traguardi così importanti. Quello che è successo oggi è merito di tutto il lavoro svolto dalla redazione che conta 150 collaboratori che sono inclusi nel nostro network, che non comprende solo Footballnews24, e ci permette di poter puntare anche ad obiettivi molto più grandi di noi. Riuscire ad essere accreditati sui campi di Serie A, ma soprattutto avere accesso alle immagini fornite dalla Lega Calcio Serie A e agli highlights delle partite del massimo campionato italiano da qui al termine della stagione, è sicuramente un obiettivo che volevamo raggiungere e che con la forza di volontà di tutta la redazione in questi anni siamo riusciti a centrare. La soddisfazione più grande è sicuramente rivedere ripagato il lavoro di tutti i futuri giornalisti che fanno parte della nostra squadra”.

Quale sarà il prossimo step di Footballnews24?

“La Champions (ride ndr). Scherzo, intanto ci teniamo la Serie A, il prossimo traguardo è continuare a creare professionisti, a creare giornalisti perchè è un po’ la mission di Footballnews24 e di Smart Media Web nello specifico. Cercare di portare professionalità all’interno della nostra famiglia e far crescere tutte quelle persone che oggi si affacciano al mondo Footballnews24 che non sanno ancora a cosa stanno andando incontro”.

Perchè la concorrenza deve temere la vostra realtà?

La concorrenza non deve temere la nostra realtà, deve osservarla. Saremmo molto contenti se ci guardassero con spirito d’iniziativa che è lo stesso che ci ha un po’ contraddistinto soprattutto negli ultimi due anni. La competizione ci piace, senza competizione non ci sarebbe gusto ad andare avanti”.

In che modo l’ingresso di nuovi soci all’interno della famiglia di Smart Media Web ha contribuito alla crescita della testata? 

“La crescita registrata quest’anno da Smart Media Web è dovuta proprio a questo. Poter lavorare al fianco di Passive Income che è rappresentata da Francesco Maddalena è motivo di grande orgoglio per noi perché ci dà la possibilità di essere visti da lontano e veder giudicato il lavoro svolto in questi anni da una realtà importante. Oggi lavoriamo costantemente per far crescere il progetto Smart Media Web che è un progetto editoriale grazie anche alla grandissima collaborazione che abbiamo sviluppato in questi anni con Hub Affiliations e che abbiamo rafforzato. Fino a pochi anni fa non credevamo minimamente di poter arrivare fin qui. Il contributo che Francesco Maddalena e la sua realtà stanno dando ogni giorno alla nostra famiglia invece hanno permesso questa crescita, una crescita che a noi piace, che a noi serviva e che siamo onorati di poter vedere con i nostri occhi soprattutto perché ci è stata offerta ed è motivo di soddisfazione maggiore”.

Tra pochi mesi Footballnews24 compirà 3 anni, esprima un desiderio, qual è il sogno nel cassetto?

“Bella domanda (ride ndr). Il sogno nel cassetto era riuscire a portare nella nostra famiglia 50 collaboratori, 50 aspiranti giornalisti, oggi ce ne sono 150 e quindi il primo sogno si è già avverato. L’altro sogno era sicuramente riuscire a parlare di calcio, di calcio italiano e internazionale, di farlo costantemente, ogni minuto della nostra giornata lavorativa e anche questo è stato realizzato. Volevamo andare sui campi e ci siamo riusciti, francamente non riesco ad ipotizzare un altro sogno, anche perché fin qui qualsiasi cosa desideravamo si è sempre realizzato. Non ragioniamo per sogni, continuiamo a lavorare per obiettivi“.