Francia-Polonia, probabili formazioni: dubbio Mbappé, c’è Skorupski

Le probabili formazioni della sfida tra Francia e Polonia, valevole per l'ultima giornata del gruppo D di EURO 2024

A cura di Francesco Mazza FranciaPoloniaCampionato Europeo

Si avvia alla conclusione la fase a gironi di EURO 2024, con l’ultima giornata che è cominciata ieri con il gruppo A. Domani, martedì 25 giugno, a scendere in campo sarà invece la Francia, che affronterà la Polonia nel gruppo D. Il match permetterà di capire se i transalpini riusciranno a trovare la vittoria per conquistare il primo posto in classifica.

Francia-Polonia, le probabili formazioni

La Francia dovrebbe scendere in campo con il 4-3-3, con Deschamps che potrebbe tornare ad avere a disposizione Kylian Mpabbe. Dopo la frattura del setto nasale rimediata con l’Austria e la mancata presenza con l’Olanda, il numero 10 sembrerebbe avere molte chances di partire dal 1′ per completare il tridente offensivo con Dembelé e Thuram.

Se il futuro giocatore del Real Madrid non dovesse farcela, pronto l’avanzamento di Griezmann, con l’inserimento a centrocampo di Tchouameni insieme a Kanté e Rabiot. In difesa invece classica linea a quattro con Koundé, Saliba, Upamecano e Theo Hernandez che difenderanno la porta di Mike Maignan.

Dalla parte opposta invece la Polonia, già eliminata a causa delle due sconfitte rimediate nelle prime due partite, dovrebbe schierare un 3-5-2, con Skorupski in porta al posto di Szczesny e Bednarek, Dawidowicz e Kiwior in sua copertura. Frankowski e Zalewski saranno i due esterni a tutta fascia, con Slisz, Romanczuk e Zielinski in mezzo al campo. In avanti toccherà ad Urbanski affiancare Lewandowski.

FRANCIA (4-3-3): Maignan; Koundé, Saliba, Upamecano, Theo Hernandez; Griezmann, Kanté, Rabiot; Mbappé, Thuram, Demobelé. Allenatore: Deschamps

POLONIA (3-5-2): Skorupski; Bednarek, Dawidowicz, Kiwior; Frankowski, Slisz, Romanczuk, Zielinski, Zalewski; Urbanski, Lewandowski. Allenatore: Probierz

A cura di Francesco Mazza
Fin da piccolo lo sport è stata la mia passione e crescendo ho capito quanto possa essere fondamentale per sviluppare valori positivi nelle persone. Inoltre, credo che la comunicazione al giorno d'oggi sia fondamentale in qualsiasi ambito della nostra vita. Per questi motivi mi piacerebbe specializzarmi nel campo del giornalismo e della telecronaca sportiva
Lettura: Francia-Polonia, probabili formazioni: dubbio Mbappé, c’è Skorupski