Futuro Zaniolo, Galatasaray inflessibile: Atalanta spalle al muro

La trattativa per Zaniolo rischia di protrarsi per diverso tempo: il Galatasaray ha fissato il prezzo a delle condizioni precisa, mandando in difficoltà l'Atalanta, in pole position per il giocatore

Lorenzo Ferrai A cura di Lorenzo Ferrai

Nicolò Zaniolo è in cima alla lista delle preferenze in casa Atalanta. Dopo la vittoria dell’Europa League, i bergamaschi ha intenzione di alzare l’asticella per confermarsi nell’élite del calcio italiano. L’ex Roma è il primo obiettivo della Dea, anche alla luce del suo desiderio di tornare in Italia. Ciò nonostante, la trattativa potrebbe anche andare per le lunghe, viste le richieste del Galatasaray.

Il club non si schioda dalla richiesta di 20 milioni, ma solamente a determinate condizioni. Difatti, l’offerta dell’Atalanta per Zaniolo, 5 di parte fissa più 15 di riscatto, pareggia le richieste del Galatasaray, che però non sarebbe disposto a promuovere la cessione in prestito con diritto di riscatto. Secondo quanto riportato da TMW, per ottemperare alla volontà della società turca, la Dea potrebbe optare per un’operazione sulla falsa riga di quella che aveva portato il giocatore all’Aston Villa.

Fiorentina alla finestra

Se l’Atalanta riflette ancora sulla formula per arrivare a Zaniolo, l’attaccante ha stuzzicato gli appetiti anche della Fiorentina, propensa a lanciare la sfida alla Dea. I viola avrebbero intenzione di soddisfare le condizioni imposte dal Galatasaray. In questo senso, l’unico ostacolo sarebbe però rappresentato dal prezzo. Il club gigliato non intende spingersi oltre i 2 milioni più 14 di riscatto, offerta troppo bassa per le richieste del club turco.

Si Parla di: