in

Genoa, gigante Ballardini: Inter e derby per sognare

Il segreto del Genoa si chiama Davide Ballardini. La svolta della sua stagione coincide con quella del Grifone, in striscia positiva e pronta ad affrontare Inter e Sampdoria

Davide Ballardini, tecnico del Genoa
Davide Ballardini, tecnico del Genoa

Mapei Stadium, minuto 83. Il giovane Giacomo Raspadori batte Perin regalando la vittoria per 2-1 al Sassuolo sul Genoa di Davide Ballardini. Da quel momento, il Grifone non conoscerà la parola sconfitta: sette risultati utili consecutivi, otto se si contano i tempi regolamentari in Coppa Italia contro la Juventus. In Serie A, i rossoblu hanno centrato un filotto a trattai impronosticabile, visto il biennio piuttosto difficoltoso che ha anticipato questa stagione.

L’inizio convincente con Rolando Maran come allenatore, si è sciolto come neve al sole tanto da convincere il presidente Preziosi a cambiare ancora. Ma che cambiamento è, se ci si affida di nuovo all’usato sicuro? Ballardini è l’ancora con cui il Genoa è rimasta attaccata spesso alla massima serie, il condottiero delle ultime grandi prove contro le big del nostro campionato. Selezionarlo di nuovo si è dimostrata scelta saggia e la sua professionalità ha fatto il resto. Il vento ha cambiato direzione nei pressi del porto di Genova e il Grifone è divenuto in grado di recuperare match come l’ultimo disputato. Un 2-2 con il Verona, su un campo difficile, e con gol di Badelj. La fotografia del lavoro del gigante Ballardini, che ora sogna atteso da due big match.

Ballardini sfida Conte, il Genoa sogna l’impresa: poi testa alla Samp

Ragionare partita per partita sarà fondamentale per non perdere la bussola ed il Genoa si affida ai suoi calciatori di maggiore esperienza. Da Perin a Masiello, passando per Goran Pandev, servirà mantenere i piedi ben saldi a terra nei prossimi decisivi impegni. Il primo sarà in casa dell’Inter, vittoriosa nettamente nel derby con il Milan e apparentemente imbattibile. Il Grifone dovrà dimostrare la propria solidità difensiva, ma soprattutto confermarsi a centrocampo dove sta trovando la giusta quadratura con gli accorgimenti messi a segno da Ballardini.

Pandev, attaccante del Genoa @imagephotoagency
Pandev, attaccante del Genoa @imagephotoagency

Accorgimenti che, nel turno successivo, dovranno divenire cruciali nella gara che a Genova vale una stagione. Appuntamento ancora a Marassi, ma stavolta contro la Sampdoria nel Derby della Lanterna. La stracittadina d’andata porta la firma, per il Genoa di Gianluca Scamacca. Lo stesso già nel mirino della Juventus, lo stesso che ci penserà due volte prima di lasciare la corte di Ballardini. E puntare in alto con un Grifone che nelle ultime stagioni tardava a spiccare il volo.

Gennaro Gattuso, allenatore del Napoli @imagephotoagency

Napoli, tra Gattuso ed assenze: ora cresce il pessimismo

Ibrahimovic (Milan) @Image Sport

Milan, e adesso? Il piano B si chiama Europa League