in

Giaccherini in ESCLUSIVA: “Alla Juventus serve un attaccante d’area. Pjanic potrebbe essere utile. L’oscar del mercato…”

L’ex juventino Giaccherini è intervenuto oggi in ESCLUSIVA ai nostri microfoni ed ha voluto parlare dell’attualità del calcio italiano, soffermandosi sulla difficile situazione in casa bianconera

Emanuele Giaccherini
Emanuele Giaccherini, centrocampista del Chievo

Ex calciatore della Juventus dal 2011 al 2013, Emanuele Giaccherini ha scritto pagine di storia indimenticabili negli annuari della Vecchia Signora ed è per questo che oggi, in esclusiva ai nostri microfoni lo abbiamo interpellato per parlare del non proprio esaltante stato di forma dei bianconeri in campionato e del trasferimento tanto discusso di Cristiano Ronaldo, approdato al Manchester United in questi frenetici ultimi giorni di calciomercato.

Sullo stesso argomento
Inter, il Chelsea fa sul serio per Skriniar: pronta l'offerta in estate

Giaccherini in ESCLUSIVA: “Alla Juve serve qualcuno da affiancare a Morata…”

Salve Emanuele, come ben saprai il fuoriclasse portoghese Cristiano Ronaldo ha deciso di lasciare la Juventus nelle ultimissime ore di calciomercato. Cosa ha influito su questa scelta secondo te?

“Guarda, io credo che si fossero un po’ inclinati i rapporti nei mesi precedenti tra di lui e la società bianconera. Lui è un calciatore che vuol vincere sempre e l’annata scorsa, con la Juve che addirittura ha sofferto anche per entrare in Champions League ha un po’ condizionato la sua scelta di lasciare la Vecchia Signora secondo me”.

Ronaldo, attaccante della Juventus
Cristiano Ronaldo, ex attaccante della Juventus, approdato al Manchester United nelle ultime ore di mercato

Su chi punteresti in questi ultimi giorni di mercato per sostituire l’asso portoghese?

“C’è poca scelta perché ormai i grandi centravanti non si spostano più data l’imminente fine del calciomercato. L’unico può essere Icardi la cui permanenza nel Paris Saint Germain è incerta”.

Sullo stesso argomento
Milan, Ibrahimovic e il problema al tendine: ritorno contro la Juventus?

Icardi potrebbe essere utile secondo te alla squadra bianconera? Allegri ha detto nell’ultima conferenza pre Empoli “Prenderemo solo giocatori che possano migliorare la rosa”…

“Alla Juventus serve un giocatore che faccia sentire la sua presenza in area di rigore, che faccia tanti goal perché Morata è forte però non è un centravanti puro come lo può essere Icardi. L’argentino potrebbe essere dunque molto utile alla causa”.

Mauro Icardi, attaccante del Psg @Image Sport
Mauro Icardi, attaccante del Psg, nel mirino della Juventus per sostituire Cristiano Ronaldo

Giaccherini in ESCLUSIVA: “La Juventus, con un centravanti forte, può ancora dire la sua in campionato”

La Juventus di Allegri è partita a rilento in queste prime giornate di Serie A. Possiamo considerarla ancora tra le favorite per la vittoria dello scudetto?

Sicuramente la Juventus è sempre una delle favorite per la vittoria finale di una competizione. E’ logico che questa partenza un po’ ad handicap può condizionare il giudizio in questo momento, però siamo solo alla seconda giornata di campionato, è vero i bianconeri hanno un punto, però il campionato è ancora lungo. Quello che penso io è che la Juventus, con un centravanti importante, sarà lì, a lottare per le zone alte della classifica fino alla fine”.

Sullo stesso argomento
Inter-Real Madrid, formazioni ufficiali: Lautaro e Dzeko sfidano Benzema

Quindi se tu fossi dirigente della Juventus il centrocampo non lo rinforzeresti dopo l’arrivo di Locatelli, solo l’attacco?

“No no, lo rinforzerei. Sono convinto che un giocatore forte nella zona nevralgica del campo ci vuole. Un calciatore come Pjanic ad esempio può essere utilissimo alla causa, perché devo dire la verità, l’ultima partita dei bianconeri è stata vinta dall’Empoli soprattutto a centrocampo”.

Miralem Pjanic, giocatore della Juventus
Miralem Pjanic, potrebbe tornare alla Juventus in questi ultimi giorni di calciomercato

Giaccherini in ESCLUSIVA: ” Quest’anno la competizione in A sarà bella ed avvincente…”

In queste prime due giornate di campionato abbiamo visto 5 squadre che hanno vinto due partite su due e quindi sono a punteggio pieno: Napoli, Inter, Lazio, Roma e Milan. Chi ti ha colpito maggiormente fin qui?

Sicuramente la Lazio, perché ha fatto due partite ed ha realizzato 9 reti, però ha giocato contro avversarie che sulla carta erano abbordabili, poi vediamo l’Empoli che batte la Juventus a Torino però. L’Inter ha fatto molto bene nelle due partite che abbiamo visto fin qui, la Roma di Mourinho ha fatto vedere un bel calcio senza ombra di dubbio. Quindi non mi sento di citarne soltanto una, sono tutte squadre che hanno fatto vedere belle cose. Anche il Napoli ed il Milan, hanno vinto facile, mostrando un gioco fluido e divertente. Mi sento di dire che quest’anno può essere un campionato equilibrato dove si possono ritrovare le 6 sorelle se ci mettiamo anche il ritorno della Juventus. Tutte queste squadre, infatti possono dire la loro e rendere molto bella la competizione”.

Sarri (Lazio) @Image Sport
Maurizio Sarri, allenatore della Lazio

A chi daresti l’oscar del calciomercato? La Roma ha speso tanto ed ha comprato giocatori importantissimi tra i quali Abraham, ma anche altre squadre si sono rinforzate come il Milan che ha aggiunto in organico Giroud e Bakayoko…

Alla Roma. Tiago Pinto ha lavorato molto bene e poi ha preso Abraham che è un bel prospetto di giocatore…”