Array

Gianluca Vialli, la nuova avventura dell’ex attaccante

L'ex capitano della Juventus sarà a disposizione di Roberto Mancini

Gianluca Vialli, dal mancato accordo con la Sampdoria all’approdo in Nazionale

Gianluca Vialli, intervistato da Sky Sport, parla per la prima volta in seguito al mancato accordo per l’acquisizione della Sampdoria. In merito a questo argomento, l’ex attaccante esprime il suo disappunto per come il fatto sia divenuto di dominio pubblico, appuntando, tra l’altro, che la colpa non è attribuibile a nessuno: “In queste trattative funziona così, una propria idea di vendita spesso non corrisponde a quella di chi acquisisce. Dispiace, perchè sono sicuro che avrei fatto un ottimo lavoro. Non so se un giorno la trattativa potrà riaprirsi, è una domanda per la quale non ho alcuna risposta”.

Vialli, da novembre in Nazionale

Ma, se si chiude una porta, si apre il portone azzurro della Nazionale. Infatti, a partire dal prossimo mese, Vialli affiancherà Roberto Mancini. Il presidente della Figc Gabriele Gravina ha pronto per lui un contratto da capo delegazione, da qui le parole dell’ex attaccante: “Ringrazio pubblicamente Gravina per avermi aspettato. È un momento difficile, ho ripreso il ciclo di cure, ma sono pronto per questa nuova avventura. Non aveva senso che continuassi a vivere al di fuori della normalità. Lavorare è una parte di questo e finalmente oggi ci sono i presupposti per cominciare”.