in

Guida a Euro 2020, Italia outsider: i bonus dei bookmakers

L’attesa febbrile inizia a farsi sentire. Il match-day dell’11 giugno è ormai imminente e Italia-Turchia è sempre più vicina. Gli Europei di calcio sono alle porte e ognuno si prepara a vivere a modo suo una delle competizioni sportive più belle al mondo. Ecco allora una breve panoramica che ci descrive cosa stanno facendo i bookmakers in attesa del calcio d’inizio.

Euro 2020
Euro 2020

Sisal Matchpoint è uno dei bookie più in trepidazione per Euro 2020 e il suo Bonus Azzurri ne è la testimonianza più eclatante. Scommettere senza depositare è il sogno degli appassionati di football ma il sogno degli italiani a pochi giorni dallo start match sarebbe quello di alzare un trofeo che manca in bacheca dal ‘68. A proposito di azzurri, il Bonus Azzurri Sisal propone un potenziale di 50,00€ diviso sostanzialmente in due blocchi. Da un lato una parte, suddivisa in 5,00€ per ogni vittoria dell’Italia fino alla semifinale per un totale di massimo sei partite. Dall’altra, un bonus se gli azzurri riescono a trionfare nella competizione e ad alzare la coppa a Wembley. Grazie alla partnership con Tipster, piattaforma di social betting, Sisal offre la possibilità anche di ricevere ulteriori bonus tramite condivisione sulla piattaforma stessa. L’attesa per l’esordio e per le gare degli azzurri è palpabile anche in altri bookmakers. È il caso di NetBet che lancia la sua offerta di benvenuto tramite registrazione offrendo bonus in base ai gol realizzati dagli azzurri. Non resta che tifare per l’attacco dei nostri ragazzi e scoprire qualche statistica interessante sui centravanti azzurri e sugli offensivi di centrocampo più eclettici: occhi puntati sul classico binomio Immobile-Belotti con il supporto di Chiesa, Berardi e Insigne, fresco di decurtazione stipendio. Senza dimenticare i vari Verratti e Barella e le portaeree Bonucci e Chiellini pronti a colpire da corner.

Se da un lato c’è chi scommette soprattutto sulle performance degli azzurri con bonus dedicati, dall’altro lato c’è chi punta su tutte le gare di questi fantastici Europei 2020. Non resta che attendere lo start-match che mette di fronte la nazionale di Roberto Mancini alla Turchia del bomber Burak Ylmaz, fresco campione di Francia a sorpresa con il Lille e per anni accostato alla Lazio nelle consuete telenovele di mercato estivo. E l’auspicio è che il turco continui a non trovare il feeling con lo Stadio Olimpico che avrebbe conosciuto bene se avesse vestito la maglia biancoceleste in questi ultimi anni della sua carriera. Indubbiamente è lui il giocatore più pericoloso per la nostra nazionale che punta a partire bene nella competizione sognando di vincerla per la seconda volta nella sua storia. Più che favorita, l’Italia è un outsider. Ma ricordiamo cosa successe alla Danimarca agli Euro 1992 in Svezia.

Sullo stesso argomento  Italia, Chiellini non recupera: Austria a rischio
Calciomercato Udinese, sondaggio per Bidaoui

Udinese, frizioni per la questione stadio

Castrovilli (Fiorentina)

Italia, allarme Pellegrini: pronto il sostituto