in

Haaland Terminator: eleganza e freddezza per numeri da capogiro

Il Borussia Dortmund spazza via lo Schalke grazie ad un super Haaland autore di una splendida rovesciata.

haaland
Erling Haaland, attaccante del Borussia Dortmund

Il Borussia Dortmund annienta lo Schalke 04 nel sentitissimo Derby della Ruhr, e lo fa con la sua Goal Machine. Erling Braut Haaland non finisce di stupire ancora l’Europa tutta, tra prestazioni monstre e numeri da capogiro. A testa in giù, ha segnato il secondo dei due gol rifilati allo Schalke, una rovesciata di grande eleganza e agilità, nonostante i 194 cm.

Haaland impressiona proprio per come con il suo enorme fisico riesca a destreggiarsi con tale leggerezza tra le maglie avversarie, risultando pressoché imprendibile. Lascia di stucco la sua velocità sul lungo, quando aprendo la falcata tocca vette di rapidità che in pochi raggiungono. Davanti alla porta la freddezza è tutto, e per Terminator diventa una passeggiata scagliare il pallone alle spalle del portiere.

Medie sovrumane per Haaland: segna ogni partita

Uno dei dati più incredibili di Haaland, da quando veste la casacca giallonera del Borussia Dortmund, è senza dubbio la media gol: 43 centri in 43 partite, semplicemente sovrumano. Tutto questo calciando in porta meno di 80 volte, semplicemente un Terminator del gol. Guardando alla sola Champions League, il gigante norvegese ha collezionato fin qui appena 13 presenze tra Salisburgo e BVB, siglando 18 reti.

Erling Haaland e Kylian Mbappè, attaccanti di Borussia Dortmund e Psg
Erling Haaland e Kylian Mbappè, attaccanti di Borussia Dortmund e Psg

Haaland-Mbappé: generazione di predestinati

Forse ancora non siamo in grado di renderci conto a che tipo di calciatore stiamo assistendo. Erling Haaland è un predestinato, il quale insieme a Kylian Mbappé, si appresta a dominare il mondo del calcio per i prossimi 15 anni. I due hanno già iniziato a spronarsi a vicenda, rispondendosi a distanza segnando a ripetizione. Un duello a distanza che già inizia a riprodurre in mente quello tutt’ora vigente tra Lionel Messi e Cristiano Ronaldo. Due talenti unici, diversi ma per certi versi simili, nati per segnare e far sognare.

Claudia Romani tifosa del Milan

Claudia Romani, la tifosa del Milan che ha fatto impazzire i social

Premier League, Ancelotti: "Basta parlare di calcio, c'è una pandemia in corso"

Anfield, 22 anni dopo: Everton in paradiso, la corona ad Ancelotti