Serie A, Hellas Verona Roma 0-0: Fonseca e Juric si dividono la posta in palio

La Roma, nonostante un ottimo primo tempo, non riesce a sfondare il muro dell'Hellas Verona che mette in difficoltà i giallorossi soprattutto nella ripresa. Al Bentegodi finisce 0-0

A più di un mese dal successo in trasferta contro la Juventus nell’ultima giornata di campionato, la Roma fa il suo esordio stagionale sul campo dell’Hellas Verona, nella gara valevole per la prima giornata di Serie A. Il tecnico giallorosso Paulo Fonseca per l’ostica sfida contro gli scaligeri rinuncia ad Edin Dzeko, vicinissimo alla Juventus, e lancia dal 1′ Pedro Rodriguez, coadiuvato da Lorenzo Pellegrini e Mkhitaryan.

Ivan Juric, allenatore dell’Hellas, risponde con lo stesso modulo, schiera subito i nuovi acquisti Tameze e Cetin e affida le chiavi dell’attacco a Samuel Di Carmine. La Roma, sin dalle battute iniziali del match, appare rigenerata dal cambio societario e mette subito alle corde i padroni di casa. Pedro e Mkhitaryan sono i grandi protagonisti della prima frazione di gioco: l’ex Chelsea e Barcellona sfiora il gol al 34‘ con una conclusione da fuori area, che termina lontana dallo specchio della porta, mentre l’armeno si fa ipnotizzare a tu per tu con Silvestri. L’occasione più ghiotta capita però proprio all’Hellas Verona con Tameze che approfitta di un errore della retroguardia ospite e colpisce la traversa da ottima posizione.

Hellas Verona-Roma 0-0: traverse per Di Marco e Spinazzola

L’ottimo primo tempo illude la Roma che nella ripresa subisce gli attacchi dell’Hellas Verona. La squadra di Fonseca paga l’assenza di un centravanti boa come Edin Dzeko e nelle prime fasi del secondo tempo non riesce quasi mai a varcare la metà campo. Juric sostituisce uno spento Tumpta con Zaccagni e il cambio dà subito i suoi frutti con Di Carmine che si divora a più riprese il gol del vantaggio.

Federico Di Marco mette paura a Mirante con una conclusione di sinistro che timbra la traversa, ma la Roma risponde prima con Pellegrini, fermato da una splendida parata di Silvestri, poi con Spinazzola che scheggia l’incrocio dei pali. Nel finale Fonseca prova a mischiare le carte, togliendo dal terreno di gioco un impresentabile Diawara, ma il risultato non si schioda dallo 0-0. Le due squadre si aggiudicano un tempo a testa: l’Hellas non è riuscita a capitalizzare le occasioni, mentre ai giallorossi è mancata la zampata di un killer d’area di rigore.

NOTIZIE PER TE

Al via l’Europa League: i match più attesi della giornata

Riparte la fase a gironi dell'Europa League. Una competizioni da sempre snobbata soprattutto dalle compagini italiane ma che ora invece è divenuta molto ambita. Soprattutto perché può essere il...

Europa League: Roma, il Milan può aspettare. Testa allo Young Boys

Nessun rilassamento, nessun abbassamento di tensione e nessun tipo di valutazione rispetto all'avversario. La Roma oggi, alle 18:55, inaugurerà il cammino in Europa League delle italiane e lo farà in Svizzera....

Arsenal, Tottenham, Villareal e non solo: i pronostici vincenti dell’Europa League

Dopo la Champions, tocca all'Europa League che vedrà impegnate ben tre squadre italiane. Il Milan sarà ospite del Celtic, la Roma sarà di scena in Svizzera contro lo Young...