“I tuoi genitori sono delle scimmie” Insulti razzisti dopo USA-Panama

Gli Stati Uniti hanno denunciato insulti razzisti rivolti a giocatori dopo la sconfitta contro Panama in Copa America. Tim Weah ha preso provvedimenti legali, mentre Folarin Balogun ha mostrato messaggi discriminatori ricevuti su social media

A cura di Redazione PanamaUSACopa America

Dopo la sconfitta contro Panama in Copa America, la Nazionale degli Stati Uniti ha denunciato insulti razzisti rivolti ai giocatori sui social media. Tim Weah ha già intrapreso azioni legali, mentre Folarin Balogun ha mostrato messaggi diretti in cui un tifoso ha utilizzato emoji raffiguranti scimmie e banane e ha insultato i genitori.

Comunicato Ufficiale della Federazione

“La Federazione Calcistica degli Stati Uniti è stata informata di commenti razzisti diretti verso alcuni dei nostri giocatori dopo la partita di questa sera. Non c’è spazio nel calcio per comportamenti di odio e discriminazione. Queste azioni sono inaccettabili e contrarie ai nostri valori di rispetto e inclusione. US Soccer condanna fermamente il razzismo in tutte le sue forme e continuerà a sostenere i suoi giocatori”.

Lettura: “I tuoi genitori sono delle scimmie” Insulti razzisti dopo USA-Panama