in

Ibrahimovic-Lukaku, lo scontro diventa murales: capolavoro a San Siro

Scontro tra Lukaku e Ibrahimovic
Scontro tra Lukaku e Ibrahimovic

Il testa a testa tra Zlatan Ibrahimovic e Romelu Lukaku è rimasto impresso nelle menti dei tifosi di Milan ed Inter. Ebbene, da oggi resterà incorniciato al di fuori dei cancelli di San Siro, con un murales che raffigura il momento esatto del contatto tra i due campioni

Il calcio è lo sport popolare per eccellenza e nella sua storia è divenuto esso stesso espressione della cultura pop, nelle infinite sfaccettature di quest’ultima. La più recente è rappresentata dal murales comparso al di fuori dei cancelli di San Siro, che raffigura la scena più iconica della stagione in corso: lo scontro Ibrahimovic-Lukaku. Il contesto è quello del derby tra Milan ed Inter, la posta in palio è il passaggio del turno in Coppa Italia e il fatto è scatenato da un intervento di gioco sull’attaccante belga da parte di Romagnoli. Sul loro testa a testa si è discusso, parlato a dismisura e sono stati aperti anche procedimenti disciplinari. Ai tifosi, invece, rimane l’espressione massima – seppur esagerata – di una rivalità che nasce in campo e si ripropone nelle strade cittadine.

Il murales che raffigura il testa a testa tra Ibrahimivic e Lukaku, San Siro - Milano
Il murales che raffigura il testa a testa tra Ibrahimivic e Lukaku, San Siro – Milano

Sfottò e rivalità: Ibrahimovic-Lukaku, quando il calcio diventa arte

Bauscia e Casciavit. Borghesia e proletariato. Inter e Milan. La rivalità per eccellenza della città di Milano è radicata nella storia e vede il calcio come il teatro della sua massima espressione. Dal cerchio del centrocampo, tuttavia, partono infinite ramificazioni contenenti persone dello spettacolo, associazioni, canzoni e tutte le forme d’arte conosciute. Il murales realizzato vicino San Siro e raffigurante Ibrahimovic e Lukaku non rievoca solo il momento clou di uno dei derby più tesi della storia. Rievoca lo scontro amichevole al bar con il “cugino” di turno, lo sfottò, le coreografie rossonerazzurre che dipingono due volte a stagione la Scala del Calcio.

Il murales che raffigura il testa a testa tra Ibrahimivic e Lukaku, San Siro - Milano
Il murales che raffigura il testa a testa tra Ibrahimivic e Lukaku, San Siro – Milano

D’altronde per cultura pop intendiamo proprio un insieme di aspetti che rientrano nelle tendenze dominanti di questo – particolarissimo – periodo storico. Nulla lo è più del calcio, nonostante il caos pandemico e le altre sfaccettature che con il gioco c’entrano ben poco. Ibrahimovic provoca, Lukaku reagisce e l’arte dipinge il tutto, raffigurando un episodio lontano dall’essere un esempio di galateo, ma estremamente vero. Reale. Ed in un mondo che appare sempre più artefatto, non possiamo davvero chiedere niente di meglio di un simile capolavoro.

Toni Kroos

Real Madrid, Zidane batte il Valencia: ma si ferma Carvajal

Giovanni Stroppa, allenatore del Crotone @imagephotoagency

Crotone, Stroppa è in bilico: sostituzione complicata