Il Crotone chiede il rinvio delle prime due partite del Chievo, slitta l’esordio di CR7?

Il Crotone non accetta la retrocessione e attacca il Chievo per la vicenda delle plusvalenze fittizie

Il Chievo rischia seriamente di non partecipare alla prossima Serie A. Il Crotone continua la sua battaglia contro la formazione di Verona e chiede alla FIGC il rinvio delle prime due partite del Chievo e la prima in B dei calabresi. Il motivo? “Per consentire alla Giustizia sportiva di pronunciarsi sul caso della plusvalenze della formazione veneta”. La richiesta del Crotone è legata “a motivi di opportunità, in relazione al fatto che i due gradi di giudizio della giustizia sportiva porterebbero a una pronuncia dei giudici in tempi incompatibili con l’inizio della A. Il tutto al fine di un ripristino della legalità violata in danno del Crotone e per scongiurare l’irrimediabile danno cagionato alla società”.

Se la richiesta del Crotone venisse accolta, slitterebbe l’esordio di Cristiano Ronaldo in Serie A

Questa vicenda riguarda quindi anche le prime due avversarie del Chievo. Alla prima ci sarebbe la Juventus di CR7. Il portoghese esordirebbe quindi alla seconda giornata. La Fiorentina invece (seconda avversaria del Chievo) potrà quindi vedersi rimandare il match contro i clivensi. Per quanto riguarda il Crotone, non è ancora stato sorteggiato il calendario della Serie B.