Inghilterra-Slovacchia 2-1, capolavoro Bellingham: Southgate passa il turno, Schranz illude

Francesca Rofrano A cura di Francesca Rofrano

Adesso è ufficiale, il primo accoppiamento degli ottavi di finale è deciso: sarà Inghilterra-Svizzera. Dopo il disastro italiano e il passaggio degli elvetici, l’Inghilterra di Southgate, tanto criticata nonostante il passaggio a punteggio pieno nel girone, è riuscita all’ultimo a conquistare i quarti di finale, messa a dura prova dall’organizzazione e dalla determinazione degli uomini di Calzona.

L’ex allenatore del Napoli, infatti, è riuscito a mettere in campo una formazione non solo pronta a difendersi dall’offensiva inglese, ma anche per tentare il miracolo, che sembrava essere arrivato proprio grazie al gol di Schranz al 25′. Una sfida che si è rivelata lunga ed intensa e svoltata poi dal gol di Bellingham, al 95′ che regala una seconda chance agli inglesi nei supplementari, sfruttati al meglio.

La cronaca del match

La partita si è aperta in maniera piuttosto concitata ed infatti, soltanto al 4′ minuto di gioco arriva il primo giallo per Guehi che per fermare Strelec ha compromesso la sua posizione. Da quel momento in poi, l’offensiva slovacca si è avvicinata più volte alla rete del vantaggio, prima con Kucka e poi con Hancko fermato dall’intervento di Pickford, portiere dell’Inghilterra.

È al 25′ che la gara si sblocca, con il gol di Schranz che batte Pickford, approfittando del passaggio in profondità di Strelec. Terzo gol per il capitano della Slovacchia che diventa il primo a riuscirci in una competizione europea per la sua nazionale. Poco dopo l’avvio della ripresa, l’Inghilterra fa vedere il suo potenziale, con il gol di Foden arrivato su un’azione pittoresca da Kane a Trippier. Il gol dell’attaccante del Manchester City però si rivela in fuorigioco e si ritorna sul punteggio di 0-1.

Disperazione evidente per Southgate che tenta diversi cambi che però non riescono a sbloccare l’atteggiamento dell’Inghilterra. Soltanto Rice ci ha provato effettivamente fermato però da un palo proveniente dalla migliore chance dei Tre Leoni. Al 95′ minuto, con l’acqua alla gola, Bellingham con un capolavoro acrobatico manda la palla in rete in rovesciata e che manda le due squadre ai supplementari.

Già al primo minuto di tempi supplementari, Kane porta l’Inghilterra in vantaggio e regala speranza ai tifosi annichiliti fino a quel momento. L’assist di Toney è risultato decisivo, mentre a nulla è servito il tentativo di Pekarik che sbaglia a due passi dalla porta.

Si Parla di: