in

Inter, Conte: “Il campionato conta più della Coppa Italia. Con la Juve abbiamo meritato”

Antonio Conte, allenatore dell'Inter
Antonio Conte, allenatore dell'Inter

L’allenatore nerazzurro risponde alle domande dei giornalisti alla vigilia di UdineseInter

L’Inter di Antonio Conte, dopo aver battuto la Juventus di Pirlo, vuole chiudere il girone di andata portando a casa il massimo risultato. Il mister sà che la sfida contro l’Udinese, reduce da un pareggio contro l’Atalanta, può rivelare insidie e dice: “Non bisogna mai affrontare con superficialità una suqdra di Serie A. E soprattutto una squadra come l’Udinese: fisica, strutturata, con giocatori di qualità e forti in ripartenza”.

LEGGI ANCHE Calciomercato Inter, Gomez rifiuta la MLS: vuole raggiungere Conte

La vittoria dell’Inter contro la Juventus è stata certamente un’iniezione di autostima per la squadra nerazzurra: “Quando batti squadre forti come la Juve devi fare un’ottima partita e sbagliare pochissimo. Abbiamo vinto con merito e capito che siamo sulla strada giusta. Chi gioca e allena l’Inter, per tradizione e storia, deve cercare di ottenere sempre il massimo. L’ambizione deve essere di puntare al massimo”.

LEGGI ANCHE Calciomercato Inter, Eriksen: clamoroso scambio di prestiti

Antonio Conte, allenatore dell'Inter @imagephotoagency
Antonio Conte, allenatore dell’Inter @imagephotoagency

Conte: “Campionato fondamentale. Siamo migliorati”

Martedì sera andrà in scena il Derby tra Inter e Milan che consentirà l’accesso alla semifinale di Coppa Italia ma Antonio Conte rimane concentrato sul campionato: “Turnover per il turno di Coppa Italia? I ragionamenti vanno fatti solo per l’Udinese. Il campionato dà 2 possibilità: vincere lo scudetto e il posto Champions. Il campionato è prioritario su tutto. Su tutto! Io considero 7 squadre che possono giocare per scudetto e posti Champions. E pernso che il girone di andata abbia confermato questo”.

LEGGI ANCHE Udinese-Inter, le probabili formazioni: Conte recupera Vecino

Conte punta a migliorare la sua squadra sia a livello tecnico che mentale: “I ragazzi sanno che non gli mentirò mai e dirò sempre quello che realmente penso. Tutto passa dal migliorare. C’è chi lo fa prima, chi ci mette di più ma i passi avanti ci sono stati. Il successo quotidiano è effimero, noi dobbiamo guardare al successo duraturo che possa portare qualcosa a fine stagione”.

Vasilios Zagaritis, neo acquisto del Parma

Parma, UFFICIALE: preso il difensore greco Zagaritis

Paulo Fonseca, allenatore della Roma

Roma, Fonseca: “Squadra e Friedkin sono con me. Dzeko non ci sarà”