in

Inter, Cottarelli rilancia: “Azionariato popolare soluzione migliore”

I problemi societari palesati dall’Inter potrebbero convincere Interspac ad accelerare i tempi e ad introdurre nel club un vero e proprio azionariato popolare: una soluzione spiegata così da Carlo Cottarelli

Carlo Cottarelli, presidente di Interspac
Carlo Cottarelli, presidente di Interspac

Sospesa tra il mercato e una situazione societaria in continua evoluzione, l’Inter starebbe valutando anche la proposta di Interspac e del suo rappresentante Carlo Cottarelli, incentrata sull’ingresso nel club di un vero e proprio azionariato popolare. Una soluzione spiegata in questi termini, nel corso del programma Soul in onda su Tv2000, proprio da Cottarelli: “L’azionariato popolare è un modello che può far comodo a tutte le società italiane, sempre più in mano ad investitori stranieri. Alcuni ci mettono il cuore, altri solo i capitali temporaneamente e, alla prima difficoltà, si ritirano o prestano soldi al club a tassi elevati. I tifosi, invece, possono diventare i migliori sostenitori di un club, perché nel calcio non va mai tralasciato il fattore sentimentale.

Sullo stesso argomento  Austria, ansia per Lazaro: Europeo finito?
Fabrizio Ravanelli, ex attaccante della Juventus

Inter, Ravanelli contro Lukaku: “Domina solo in Italia coi difensori deboli”

Rodrigo Bentancur, centrocampista della Juventus @Image Sport

Juventus, si riparte da Bentancur: Allegri approva