in

Inter, Eriksen avvisa Conte: “Addio? A gennaio…”

Christian Eriksen, centrocampista dell'Inter
Christian Eriksen, centrocampista dell'Inter

Pagato 27 milioni di euro dal Tottenham eppure di Christian Eriksen neanche l’ombra fin qui. Il centrocampista danese era arrivato alla corte dell’Inter nell’ultima finestra invernale di mercato con tante aspettative, ma non è mai riuscito a conquistare la fiducia di Antonio Conte, nè ad adattarsi al calcio italiano e ai meccanismi di gioco dell’ex allenatore della Juventus. Il calciatore cresciuto nelle giovanili dell’Odense e dell’Ajax nelle poche volte in cui è partito dal 1′ ha incontrato grosse difficoltà a mettere in mostra le proprie potenzialità, motivo per cui Eriksen spesso e volentieri finisce in panchina.

Ogni qualvolta però indossa la maglia della Nazionale il centrocampista, come per magia, sembra recuperare il suo talento che tanto aveva attratto l’Ad dell’Inter Beppe Marotta ai tempi degli Spurs. Qualora la situazione non dovesse migliorare non sarebbe da escludere una sua eventuale partenza nella sessione di mercato di gennaio e a rivelarlo è stato lo stesso Eriksen ai microfoni di TV2 Sport: “Cosa accadrà a gennaio? Sono concentrato sul calcio attuale, a gennaio valuterò. Non mi aspettavo una situazione del genere, vorrei giocare di più, ma l’allenatore ha altre idee e non posso far altro che rispettarle”.

Eriksen si è poi espresso anche sul difficile momento che l’Inter sta vivendo: “Le cose non procedono per il meglio, in passato anche se non giocavo la squadra ha ottenuto buoni risultati. Rispetto il fatto che gioco meno quando la squadra vince”.

Commenti

Lascia un commento

Loading…

0

Vota Articolo

471 points
Upvote Downvote
Claudio Lotito e Beppe Marotta, presidente della Lazio e amministratore delegato dell'Inter

Calciomercato Inter, contatti avviati: Marotta sfida la Lazio

Rodrigo De Paul (Udinese)

Inter e Juventus, De Paul chiama: “Sogno la Champions League”