in

Inter, Handanovic risponde alle critiche: “Tanti parlano ma non conoscono il ruolo del portiere”

L’Inter si prepara all’esordio in Champions League contro il Real Madrid: Samir Handanovic fa il punto della situazione, e risponde duramente alle critiche ricevute

Samir Handanovic (Inter) @Image Sport
Samir Handanovic (Inter) @Image Sport

Il portiere dell’Inter Samir Handanovic, intervistato a Sky Sport prima della sfida di domani in Champions League contro il Real Madrid, si è tolto qualche sassolino dalla scarpa. Il capitano nerazzurro, dopo aver fatto il punto sul match di domani, ha voluto rispondere alle tante critiche ricevute nell’ultimo periodo.

Sul passaggio del turno: “Siamo più consapevoli e determinati, il passaggio del turno è sempre stato un nostro obiettivo, ma spesso c’è mancato qualcosa. Nessuno può dire se il girone sia alla nostra portata o meno, perché puoi perdere punti ovunque se non sei al 100%. La partita di domani sarà tosta”.

Sul Real Madrid e la situazione dell’Inter: “Dobbiamo fare il nostro gioco, farli correre, non dobbiamo snaturarci solo perché affrontiamo il Real. Sappiamo come giocano, non dobbiamo concederli troppo campo e possesso palla, altrimenti diventerebbe un problema. L’Inter è in forma, qualcuno ha qualche acciacco, ma siamo pronti. Questa è una partita da 50 e 50, dipende molto anche da noi”.

Sulle critiche: “Dipende da chi arrivano, in tanti parlano ma non conoscono il ruolo del portiere, io si. So quando sbaglio in prima persona, ci sono errori di squadra ed errori individuali. Non è solo un mio problema”.