Array

Inter, i problemi di Conte: i nerazzurri tremano

L'Inter deve provare a rimanere in corsa per la sfida Scudetto con la Juventus ma i tanti infortuni rischiano di compromettere i piani di Antonio Conte: il parere di Andrea Paventi

Inter, Conte studia le mosse: dagli infortuni al nuovo attacco

L’Inter corre ai ripari. Antonio Conte e i suoi ragazzi dovranno provare a dare il massimo per non abbandonare in anticipo il sogno Scudetto, conteso agli eterni rivali della Juventus. La situazione in casa nerazzurra però non è affatto facile a causa di diversi infortuni che hanno decimato la rosa del tecnico leccese. Su questi ed altri temi si è espresso Andrea Paventi, in diretta su Sky Sport 24: “Qualcosa Godin deve ancora impararlo. Nella difesa a tre ci sono tempi e spazi diversi rispetto a quella a quattro, con Conte si lavora tanto e potrà crescere. Infortunati? Sensi oggi ha lavorato a parte, vedremo nei prossimi giorni. Sanchez è il più grave di tutti, domani si capirà se verrà operato o meno. L’operazione raddoppierebbe i mesi di recupero e si andrebbe sui 2 mesi e mezzo di stop. Per D’Ambrosio invece si parla di 15 giorni, la sua duttilità mancherà a Conte. Politano e Sensi vicini a Lukaku? Può essere un’idea, potrebbe anche diventare una necessità in base alle assenze. Conte dovrà essere bravo a sfruttare la rosa e sperimentare, bisogna tenere d’occhio anche Esposito“.

NOTIZIE PER TE

Champions League, chi il vero protagonista della prima giornata? VOTA

La prima giornata di Champions League si è conclusa, grandi risultati e grandi sorprese nei due impegni di questa settimana. Bene la Lazio e la Juventus, benissimo l'Atalanta, mentre...

Marcello Lippi dice addio: “Non farò più l’allenatore. La Juventus in Champions?”

E' stato l'ultimo allenatore ad aver vinto la Coppa del Mondo con la nazionale italiana, Marcello Lippi si racconta ai microfoni di Radio Sportiva annunciando anche un futuro mai...

Champions League, il riscatto delle italiane parte dall’Europa

Molti tifosi e amanti del calcio saranno rimasti incollati al televisore per il ritorno della Champions League. Le quattro italiane, chiamate sul palcoscenico più importante, venivano da prestazioni in...