in

Inter, Inzaghi saluta Hakimi e Young: pronti Dimarco e Darmian

Le due corsie esterne in casa Inter rappresentano una tematica molto importante, che allenatore e dirigenza dovranno presto organizzare sfruttando anche il calciomercato

Simone Inzaghi, allenatore della Lazio @Image Sport
Simone Inzaghi, allenatore della Lazio @Image Sport

Inter, tutti i dubbi sulla fascia destra

Sta per nascere la nuova Inter sotto la guida del tecnico Simone Inzaghi, che molto probabilmente dovrà salutare Achraf Hakimi in nome del bilancio. L’esterno marocchino è seguito con molta attenzione dal Paris Saint-Germain, che potrebbe acquistarlo presto: l’Inter intende però vendere al prezzo giusto senza fare sconti ed è per questo che per l’eventuale chiusura della trattativa dovrà passare ancora un po’ di tempo.

Vista la possibile partenza di Hakimi, ci sono molti dubbi riguardanti la fascia destra in vista della prossima stagione. Si candida per un posto da titolare Matteo Darmian, che da jolly imprevedibile potrebbe essere promosso a titolare fisso. Al momento l’unica alternativa sarebbe Danilo D’Ambrosio, in attesa dei possibili colpi di calciomercato. Marusic, Royal, Zappacosta, Florenzi e Lazzari sono delle idee per rinforzare questo reparto, ma non è da escludere che l’amministratore delegato Beppe Marotta possa effettuare un colpo a sorpresa.

Federico Dimarco
Federico Dimarco, terzino dell’Inter

Inter, tutti i dubbi sulla fascia sinistra

A sinistra è pronto a salutare Ashley Young, lasciando di fatto il solo Perisic in quella posizione, più ovviamente Matteo Darmian che non ha problemi a giocare su entrambe le fasce. Rientra dal prestito Federico Dimarco, che verrà valutato in ritiro dal tecnico Simone Inzaghi. Oltre a Dimarco, anche sulla fascia sinistra potrebbero esserci dei possibili colpi in entrata.

Kostic ed Emerson Palmieri rappresentano due importanti possibilità, ma un eventuale acquisto in questo reparto verrà probabilmente valutato soltanto dopo la fine dell’Europeo. Le amichevoli estive saranno molto importanti per Inzaghi per comprendere al meglio la situazione sulle corsie esterne e se sarà il caso di intervenire in maniera più o meno netta. Nelle prossime giornate la dirigenza dell’Inter traccerà assieme all’allenatore le più importanti linee guida da seguire per quanto riguarda il progetto tecnico e il prossimo calciomercato estivo.

Sullo stesso argomento  Marotta: "Felice di restare all'Inter"
Ronaldo (Juventus) e Icardi (Psg)

Icardi-Ronaldo destini incrociati, ma occhio a Vlahovic

Luciano Spalletti, nuovo allenatore del Napoli

Napoli, Spalletti tra Basic e Thorsby: Giuntoli prepara il colpo