in

Inter-Juventus, è tempo di Supercoppa: molto più di un derby d’Italia

I campioni d’Italia dell’Inter affrontano la Juventus in Supercoppa, si prospetta una delle finali più infuocate di sempre

Dzeko (Inter) e Morata (Juventus)
Dzeko (Inter) e Morata (Juventus)

Il primo trofeo della stagione è messo in palio questa sera, nella scala del calcio. Alle 20:45 infatti a San Siro, si affronteranno i campioni d’Italia dell’Inter e la Juventus, detentrice della Coppa Italia. Sarà il derby d’Italia numero 243 in gare ufficiali, ma solamente il secondo in finale di Supercoppa. Infatti l’unico precedente fu del 2005, e in quell’occasione a vincere furono i nerazzurri, che anche questa sera partono con i favori dei pronostici, contro una Vecchia Signora che arriva all’appuntamento con diverse defezioni.

Come arriva l’Inter

I campioni d’Italia dell’Inter arrivano all’appuntamento in piena forma. Forti del primo posto in campionato e di un gioco che sembra esser ormai consolidato, Inzaghi recupera tutti i suoi uomini migliori. Calhanoglu, torna a disposizione dell’allenatore piacentino, mentre Dzeko dovrebbe riprendersi il posto affianco a Lautaro. Inzaghi, potrà contare ancora su una difesa, che nelle ultime sette gare ha incassato un solo gol, quello di domenica contro la Lazio. Insomma, i favori del pronostico sono tutti per i nerazzurri.

Come arriva la Juventus

Sei vittorie nelle ultime sei gare di campionato per la Juventus potrebbero rappresentare una visione distorta della realtà. La Vecchia Signora invece arriva all’appuntamento di questa sera, senza i suoi uomini migliori. All’appello mancheranno infatti: de Ligt e Cuadrado, fuori per squalifica, Chiesa per infortunio e anche Szczesny sprovvisto di Green Pass. Allegri ha ancora dubbi sugli undici da schierare. Bonucci partirà dalla panchina, Perin si prenderà la porta, ma le incognite sono sul ruolo di Dybala, l’argentino dovrebbe infatti partire dalla panchina con Bernardeschi e Kulusevski al fianco di Morata. L’altro ballottaggio è tra McKennieArthur a centrocampo.

Alex Sandro e Denzel Dumfries (Inter-Juventus) @Image Sport
Alex Sandro e Denzel Dumfries (Inter-Juventus) @Image Sport

Curisiosità e formazioni

Sarà la seconda volta che il tecnico Inzaghi affronterà Allegri in finale, la prima volta, nel 2017 a vincere fu l’attuale tecnico dell’Inter che vinse per 3-2 con la Lazio. Non è però la prima volta che il mister nerazzurro affronta la Juve, anche nel 2019, sempre con la Lazio a Ryad, Inzaghi vinse 3-1 contro la Juventus di Sarri. Ecco perché, in caso di vittoria, il tecnico piacentino diventerebbe il primo tecnico della storia a battere tre volte la Juventus in una finale.

PROBABILI FORMAZIONI:

Inter(3-5-2): Handanovic; Skriniar, de Vrij, Bastoni; Dumfries, Barella, Brozovic, Calhanoglu, Perisic; Dzeko, Lautaro. Allenatore: Simone Inzaghi

Juventus
(4-3-3): Perin; De Sciglio, Rugani, Chiellini, Alex Sandro; Arthur, Locatelli, Rabiot; Kulusevski, Morata, Bernardeschi. Allenatore: Massimiliano Allegri