in

Inter, Lukaku: “Tifosi in strada per la Superlega, ma non per il razzismo”

Db Milano 11/04/2021 - campionato di calcio serie A / Inter-Cagliari / foto Daniele Buffa/Image Sport nella foto: Romelu Lukaku

L’attaccante dell’Inter Romelu Lukaku ha rilasciato un’intervista alla CNN a pochi giorni dall’inizio di Euro 2021: “Penso che il razzismo nel calcio in questo momento sia al massimo storico, anche a causa del social media. Capisco perché persone come Thierry Henry stanno bloccando i social. In Italia quando è successo a me direttamente, c’era qualcosa che si faceva perché la Serie A comunicava davvero con me e con la squadra“.

Abbiamo cercato di educare le persone per una cosa che non va bene, perché l’Italia è un paese bellissimo e sono stato accettato davvero bene da tutti, sia dai tifosi di casa che da quelli in trasferta. Questo è quello che dovrebbero fare tutte le leghe, perché ho visto tanti tifosi in campo per manifestare contro la Superlega, ma per non per il razzismo”.

Josè Callejon, attaccante della Fiorentina

Fiorentina: Callejon al bivio, decide Gattuso

Coppa Italia, il trofeo

Coppa Italia, UFFICIALE: solo 4 club di Serie C invitati