Inter, Martinez non basta: avanti per Gudmundsson

Dopo aver chiuso l'affare per il portiere spagnolo, i nerazzurri potrebbero acquistare dal Grifone anche l'attaccante islandese: l'idea è di regalare a Inzaghi una rosa di 22 titolari

Riccardo Siciliano A cura di Riccardo Siciliano

Inizia a prendere forma il calciomercato dell’Inter. I nerazzurri sono attesi da una lunga annata, tra la riconferma in campionato, la nuova super Champions (vero obiettivo stagionale) e infine il Mondiale per Club, che prenderà il via nel luglio del 2025 negli Stati Uniti. L’idea della dirigenza è quella di mettere a disposizione di Simone Inzaghi una rosa di 22 titolari in grado di competere su tutti i fronti.

Dopo Piotr Zielinski e Mehdi Taremi a parametro zero, l’Inter ha chiuso per Josep Martinez dal Genoa come vice Sommer: operazione da 15 milioni di euro complessivi, bonus inclusi. Il portiere spagnolo si alternerà con lo svizzero, che poi essere lanciato definitivamente come titolare nella stagione 2025-2026.

La dirigenza adesso è al lavoro per rinforzare il reparto offensivo. Taremi prenderà il posto di Alexis Sanchez, mentre Arnautovic con la giusta offerta può partire. Come riportato da La Gazzetta dello Sport, l‘idea dei nerazzurri sarebbe quella di andare all’assalto di Albert Gudmundsson, reduce da una stagione ottima proprio con il Genoa.

Le strategie negli altri reparti

In difesa non sono previsti ritocchi, con Bisseck, de Vrij e Darmian che hanno dimostrato di non far rimpiangere Pavard, Acerbi e Bastoni. Sulle fasce il nodo da sciogliere è quello legato a Denzel Dumfries, che senza il rinnovo del contratto in scadenza nel 2025 può essere ceduto. A gennaio è arrivato Buchanan, mentre la corsia di sinistra è coperta con Dimarco e Carlos Augusto. Il vero salto di qualità è invece arrivato a centrocampo, con Zielinski al posto di Sensi e Klaassen.

Si Parla di: