in

Inter, mercato intelligente e nessuna rivoluzione: si riparte da Lukaku

L’Inter di Simone Inzaghi punta a riconfermarsi con un mercato intelligente. Nessuna rivoluzione: si riparte da Lukaku e dal bunker difensivo

Romelu Lukaku (Inter) @Image Sport
Romelu Lukaku (Inter) @Image Sport

La nuova stagione nerazzurra

L’Inter di Simone Inzaghi è al lavoro ad Appiano Gentile dall’8 luglio. Complice l’Europeo e soprattutto il mercato, la squadra nerazzurra non sta lavorando al completo sui prati verdi del Suning Centre. Nella giornata di lunedì dovrebbero arrivare gli ultimi reduci delle nazionali: i Campioni d’Europa Nicolò Barella ed Alessandro Bastoni e il vincitore della Copa America con l’Argentina Lautaro Martinez.

[irp]

L’obiettivo di quest’anno, dichiarato anche dall’amministratore delegato Area Sport, Beppe Marotta è quello di riconfermarsi in Serie A. Complice l’addio di Antonio Conte, la cessione di Achraf Hakimi al PSG e l’impossibilità di scendere in campo, si spera solo per un breve periodo, di Christian Eriksen, moltissimi tifosi interisti e non, e addetti ai lavori, credono che il prossimo campionato sarà diverso e molto più complicato di quello precedente per i nerazzurri. Se poi aggiungiamo che le rivali della Serie A, hanno riportato in Italia degli allenatori come Josè Mourinho, Massimiliano Allegri e Maurizio Sarri, le convinzioni aumentano.

Naithan Nandez, centrocampista del Cagliari
Naithan Nandez, centrocampista del Cagliari

Inter, un mercato intelligente

Per il momento dalle parti di Appiano, il volto nuovo è Hakan Calhanoglu, acquistato a parametro zero dai cugini del Milan. L’operazione che ha portato il turco a passare da una sponda e l’altra del Naviglio è stata velocissima. Sembrava dovesse andare in Arabia Saudita, ma una telefonata della società di Viale della Liberazione ha cambiato le carte in tavola. Nella testa di Inzaghi, l’ex numero 10 rossonero ricoprirà il ruolo di mezzala, quello lasciato vacante da Eriksen: durante la conferenza stampa di presentazione, l’ex tecnico laziale aveva dichiarato: “Penso che Calhanoglu abbia caratteristiche simile a Luis Alberto, quantità e qualità e bravo sui piazzati“. Dalle prime uscite sembrerebbe davvero che Hakan, possa calpestare quella parte di campo.

[irp]

Dal mercato il neo tecnico nerazzurro aspetta ancora il sostituto di Hakimi e un vice Lukaku. È ormai risaputo che l’Inter, abbia puntato con decisione sul tuttofare uruguagio del Cagliari, Nahitan Nandez, mezzala di corsa e quantità che in Nazionale ha imparato a ricoprire anche i ruoli di fascia, terzino destro e esterno in un centrocampo a 5. La trattativa con i sardi sembrerebbe arrivata quasi al termine, si parla di chiusura entro lunedì.

Federico Dimarco, terzino dell'Inter
Federico Dimarco, terzino dell’Inter

Un altro volto nuovo è quello di Federico Dimarco, reduce da una stagione e mezzo al Verona sotto la guida di Ivan Juric. L’ex primavera nerazzurro è cresciuto in maniera esponenziale: può ricoprire il ruolo di terzo centrale di sinistra e l’esterno a tutta fascia. Anche per l’italiano il precampionato ha dato segnali positivi importanti.

È chiaro che la situazione finanziaria mondiale non aiuti le società a fare grossi investimenti sul mercato. L’Inter, in maniera intelligente, sta provando a rinforzare la squadra, senza rivoluzioni, ripartendo dalla base dello scorso anno. Inzaghi punterà certamente sul bunker difensivo formato dal trio Skriniar, De Vrij, Bastoni, la miglior difesa della stagione 2020/21 e dal suo uomo squadra, Romelu Lukaku, che ha giurato amore ai colori nerazzurri.