Inter-Milan, Pioli annulla Conte: dove può arrivare questo Milan?

Il Milan domina il derby e getta le basi per un cammino felice in Serie A; Conte, invece guarda con amarezza alla sconfitta: dove possono arrivare i rossoneri?

Dobbiamo credere nello Scudetto”. Ibrahimovic ha già dettato la linea e la linea in casa Milan non può non essere quella della vittoria. Vincere perché la storia del Milan non permette altro ma perché vincere è l’unica opzione possibile. Il lavoro fatto in estate, e partito già lo scorso anno, sta pian piano dando i suoi frutti.

Il progetto tecnico del Milan sta prendendo forma e, visti i presupposti, non può decollare e spiccare il volo. I La squadra di Pioli di partita in partita vince e convince per prestazioni e carattere. In un anno il Milan è cambiato profondamente e grosso dei meriti sono da attribuire certamente all’ex tecnico dell’Inter.

LEGGI ANCHE:
Streaming gratis Inter-Milan: dove vedere la gara in diretta live
Milan, Maldini annuncia il futuro di Ibrahimovic

Zlatan Ibrahimovic (Milan)
Zlatan Ibrahimovic (Milan) @Image Sport

Pioli annulla Conte: il Milan si gode il Derby

Pioli ha nettamente annullato il suo collega Conte che, nonostante le tante assente, poteva mettere in campo una squadra, almeno sulla lista, migliore. Con i nomi, però, non si vincono nè i titoli nè le gare e le motivazioni spesso contano più dei valori tecnici. Il Milan vuole tornare dove gli spetta e dove il calcio italiano è abituato a vederlo.

Lo Scudetto per Ibra è un sogno possibile e vedendo la gara di ieri, al netto delle tante sofferenze difensive, è difficile dargli torto. Ora, però, inizia il periodo più difficile: quello dei turni infrasettimanali e degli impegni europei. La rosa, forse, non è all’altezza per affrontare tutti e tre i fronti al massimo livello ma basta scegliere dove e come proseguire.

Insomma, la strada fatta lo scorso anno dalla Lazio può essere un’opzione percorribile che a Casa Milan può essere presa in considerazione ma che forse non entusiasma. Il Milan convince e continua a stupire tutti perchè i risultati e il bel calcio stanno diventando una piacevole abitudine della quale i tifosi rossoneri non vogliono più fare a meno. Le idee prima delle risorse; il progetto davanti ai nomi dei giocatori.

Inter-Milan è la prova che con i soldi e con le spese faraoniche non si va da nessuna parte. Detto questo, e non vorremmo contraddire Ibra, lo Scudetto sembra ancora un sogno impossibile ma “bisogna crederci”. Parola dello svedese.