Massimo Moratti, ex patron dell'Inter
in

Inter, Moratti sullo scudetto: “La Juventus ha deciso di non giocare”

Lo scudetto dell’Inter viene celebrato anche dall’ex presidente Massimo Moratti che in un’intervista ha parlato di alcuni dei temi più importanti in casa dei nerazzurri

Ai microfoni de ‘La Repubblica’ Massimo Moratti ha iniziato la sua intervista parlando della Juventus, Beppe Marotta e ovviamente Antonio Conte: Direi che la Juventus ha deciso di non giocarlo questo campionato. Il calcio a volte ti fa dire cose cattive al di là delle ragioni e dei torti. Non rinnego adesso le mie convinzioni di allora, forse userei parole differenti per esprimerle. E il calcio, non dimentichiamolo, è anche una impresa. Succede che quelli bravi da avversari lo diventino ancora di più quando li porti dalla tua parte. Sono le leggi del mercato. Marotta sarebbe un ottimo amministratore delegato in qualsiasi grande società. L’Inter non lo ha preso per fare dispetto alla Juve. Antonio Conte è il simbolo della stagione, ha saputo giocare più di un ruolo in commedia e lo ha fatto a modo suo, consapevole delle difficoltà che aveva attorno. Ha sorretto, blandito, minacciato, recuperato anime sconfortate e armonia dell’ambiente. La squadra è diventata società, era più facile abbandonare la scialuppa in mare e stare a vedere su quale spiaggia sarebbe approdata. Ma sarebbe parziale fermarsi al Conte motivatore: è un grande tecnico, pensi soltanto a come ha saputo ricostruire Eriksen per farlo diventare determinante nello sprint decisivo”.

Steven Zhang (Inter)
Steven Zhang, presidente dell’Inter

Inter, Moratti si complimenta con Zhang: “Il ragazzo si farà”

Moratti ha concluso parlando del lavoro di Zhang e uscendo allo scoperto riguardo un suo possibile ritorno in società: Il ragazzo si farà, canta Francesco De Gregori. Scherzi a parte, spero che porti buone notizie e rimanga, augurandoci che si possa presto tornare a riempire gli stadi in sicurezza. Ritorno in società? Direi di no. L’invadenza è una brutta cosa. Quest’anno ho visto tutte le partite dell’Inter, leggero come un bambino. È stato bello così”.

Osimhen (Napoli) @Image Sport

Napoli, a rischio la Champions: polemiche per il gol annullato a Osimhen

Il Levante vince il Derby di Valencia

Valencia, UFFICIALE: esonerato il tecnico Javi Gracia