in

Inter, ora lo Scudetto è più vicino: Conte sa come si fa

Ora la lotta Scudetto sembra abbia un padrone. L’Inter ha staccato le sue avversarie e la distanza, adesso, appare incolmabile

Antonio Conte (Inter)
Antonio Conte, tecnico dell'Inter @Image Sport

Ci sono 4 punti di distanza ma la differenza sembra più netta di quel che invece la classifica continua a ribadire. L’Inter è in vantaggio e ora lo Scudetto sembra sempre più vicino. Il grande obiettivo stagionale, infatti, ora non è più una massa informe ma sembra che, giornata dopo giornata, vittoria dopo vittoria, si stia concretizzando sempre di più. Conte, il condottiero di questa Inter, sa come si fa e la sua carriera è lì a dimostrarlo e a dire a tutti che vincere per lui è la normalità. Averlo fatto solamente al secondo anno, anzi, è una sorta di macchia su un curriculum che recitava testuale: vinco sempre al primo anno. In Italia, però, l’impresa è diversa perchè da nove anni c’è una squadra che domina ed uccide ogni tipo di competizione.

Romelu Lukaku, attaccante dell'Inter @Image Sport
Romelu Lukaku, attaccante dell’Inter @Image Sport

Inter, una solo gara a settimana: ecco il vantaggio Scudetto

Ora, però, i vantaggi e le strategie iniziano a mostrarsi per quello che sono veramente. La brutta figura fatta in Europa, che resta la grossa macchia di questa stagione su cui si è polemizzato parecchio e giustamente, si sta trasformando in vantaggio enorme che, però, forse, le casse della società avrebbero voluto sfruttare il più avanti possibile. La crisi di liquidità e le tensioni societarie, poi, non hanno incrinato in nessun modo gli equilibri all’interno dello spogliatoio dell’Inter che, invece, si è unito e focalizzato ancor di più su un unico obiettivo: lo Scudetto. E qui, almeno in questo, va dato merito a Conte di non aver abbassato la guardia e di essere riuscito a mantenere sulle spine tutti i suoi giocatori. Il simbolo di tutto questo è il rapporto fra Conte e Lukaku, ma l’impressione è che la voglia di vincere non sia soltanto una prerogativa del belga.

Conte e Lukaku, allenatore e attaccante dell'Inter
Conte e Lukaku, allenatore e attaccante dell’Inter

Giocare una volta a settimana è un vantaggio enorme, lo abbiamo visto domenica pomeriggio, e lo è soprattutto per una squadra che fa della brillantezza fisica il suo marchio distintivo. Conte, esattamente come fece con Juventus e Chelsea, vuole dominare l’avversario su tutti i fronti e per farlo non può non tenere il ritmo al massimo. Lo Scudetto ora è lì e, nonostante i quattro punti di distacco dal Milan non siano un abisso, sembra si stia tingendo sempre di più di nerazzurro. Mancano ancora quindici giornate e già si pensa a quanti punti di distacco ci saranno; non quando e come l’Inter potrebbe perdere il suo vantaggio Scudetto.

Pepe Reina, portiere della Lazio

Lazio, Reina: “Ho fatto degli errori. Se ti spari sul piede da solo…”

Simone Inzaghi, allenatore della Lazio @Image Sport

Lazio, blackout col Bayern Monaco: Champions a rischio