in

Inter, parla Marotta: “Non dobbiamo tenere in considerazione il distacco dalla Juventus, vogliamo essere competitivi”

L’amministratore delegato dell’Inter Giuseppe Marotta ha commentato la possibilità di aumentare il distacco dalla Juventus, esprimendosi anche sull’approccio di Simone Inzaghi in nerazzurro e sul lavoro svolto sul mercato

Marotta (Ad dell'Inter) @Image Sport
Marotta (Ad dell'Inter) @Image Sport

Intervistato ai microfoni di Sky Sport prima dell’inizio della sfida tra Inter e Sampdoria, l’amministratore delegato nerazzurro Beppe Marotta si è espresso riguardo la ghiotta possibilità di volare a +8 dalla Juventus con una vittoria; queste le sue parole: “Noi dobbiamo sempre ottenere il massimo, ogni partita deve essere vissuta con la voglia di ottenere il massimo. Il fatto di essere distanziati dalla Juventus non è da tenere in considerazione, è importante invece che il tecnico possa valutare la singola prestazione per evidenziare gli errori e correggerli“.

SEGUI LA DIRETTA LIVE DI SAMPDORIA-INTER

Marotta ha poi commentato l’approccio di Simone Inzaghi in nerazzurro: “Ogni allenatore rappresenta e gestisce come crede il gruppo, sempre nel rispetto della società, che deve essere al supporto dell’allenatore. Inzaghi è alla prima esperienza all’Inter e si sta ambientando, ma ha capito velocemente, è una persona preparata ed intelligente“.

Sullo stesso argomento
Juventus, ritorno di fiamma: Cherubini pesca dal Bayern Monaco

Mentre sul mercato: “Sono responsabile, ma il lavoro prezioso è stato svolto anche dal direttore sportivo Ausilio e Baccin. Il primo obiettivo era quello di mettere in sicurezza finanziaria la società, ci siamo riusciti e questo ci dà respiro. Vogliamo essere competitivi, abbiamo allestito una squadra anche sfruttando le opportunità che si sono presentate.  A nostro giudizio è molto competitiva per gli obiettivi del club“.