in

Inter-Real Madrid, Conte sfida Zidane: Lukaku è il grande assente

Romelu Lukaku, attaccante dell'Inter
Romelu Lukaku, attaccante dell'Inter

Doveva essere una sfida al vertice, invece sarà la sfida fra i fanalini di coda di un girone che sta stravolgendo gli equilibri della Champions League. Inter Real Madrid sono rispettivamente la penultima e l’ultima forza di questo sorprendente primo turno di Champions League. Ecco perché la gara di oggi potrebbe pesare più del previsto e l’unico risultato possibile per entrambe è la vittoria. Tre punti che potrebbe lanciare una e di fatto far soccombere l’altra. Spettatrici più che interessate saranno Borussia Moenchegladbach e Shaktar Donetsk che si sfideranno nell’altra gara del turno di andata.

Valdebebas, il centro sportivo e di allenamento del Real Madrid, come appreso ieri l’Inter scenderà in campo senza il miglior giocatore del momento nerazzurro, Romelu Lukaku. Il belga è sta costretto al forfait e la sua assenza potrebbe pesare in maniera importante per i nerazzurri. Conte stavolta non si spinge oltre e non vuole sperimentare ma andrà sul sicuro. In porta come sempre ci sarà Samir Handonovic che, almeno in questa gara, pregherà di essere protetto dal terzetto difensivo composto da D’AmbrosioDe Vrji Bastoni. Davanti a loro, nel classico 3-5-2 contiano, ci saranno HakimiBrozovicVidal, e Ashley Young con Barella che invece avrà il compito di “ballare” fra le linee di attacco e centrocampo. In avanti le scelte sono obbligate, Lautaro MartinezPerisic saranno i terminali offensivi.

Se l’Internon può ritenersi al completo, neanche il Real Madridpuò farlo. Nelle ultime ore, infatti, Zidane ha appreso della positività al Covid di Eder Militao che naturalmente non sarà della gara. Il tecnico francese, però, non rinuncerà al suo credo tattico e continuerà a proporre un 4-3-3 offensivo. A guidare la linea difensiva ci sarà Sergio Ramos; mentre sarà Lucas Vazquez a sostituire Militao sull’out di destra. Il terzetto d’attacco, invece, sarà composto da Asensio, Benzema e dal rientrante Eden Hazard.

Le probabili formazioni

Real Madrid (4-3-3) Courtois; Lucas Vazquez; Sergio Ramos, Varane, Mendy; Valverde, Casemiro, Kroos; Asensio, Benzema, Hazard

LEGGI ANCHE  Inter, tifosi contro Conte: sui Social spopola #Conteout

Inter (3-5-2) Handanovic; D’Ambrosio, De Vrij, Bastoni; Hakimi; Vidal, Brozovic, Barella, Young; Lautaro Martinez, Perisic.

Commenti

Lascia un commento

Loading…

0

Vota Articolo

716 points
Upvote Downvote
Vincenzo Montella, ex tecnico della Fiorentina

Fiorentina, Iachini addio? Riecco Montella

Caicedo, attaccante della Lazio @imagephotoagency

Lazio, ora la Champions: la forza delle seconde linee