in

Inter, Ricchiuti: “Lukaku un animale! Le assenze sono scusanti. Quel gol alla Juventus…”

Adrian Ricchiuti, ex giocatore di Genoa, Rimini e Catania
Adrian Ricchiuti, ex giocatore di Genoa, Rimini e Catania

09/09/2006, una data scolpita nella storia. La Juventus, all’esordio assoluto in Serie B dopo lo scandalo Calciopoli, passa in vantaggio con Paro, che porta in vantaggio i bianconeri sfruttando una respinta sul tiro di Nedved sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Allo Stadio Romeo Neri, vestito a festa per uno degli appuntamenti più importanti della sua storia, però, c’è aria di impresa, nonostante un Rimini in dieci per l’espulsione di Cristiano. Fino a quando, sul cronometro, non scocca il minuto 74. Ennesima incertezza in difesa per Boumsong, che sbaglia il tocco per Kovac e spiana la strada a Ricchiuti, abile ad insinuarsi come un folletto tra le maglie larghe della retroguardia bianconera. L’argentino, a tu per tu con Buffon, non sbaglia e agguanta un pareggio entrato, per ovvie ragioni, negli annali del calcio.

LEGGI ANCHE

A farsi beffe dei neo campioni del mondo BuffonDel Piero e Camoranesi e del finalista Trezeguet proprio Adrian Ricchiuti, argentino trapiantato in Italia dopo il suo passaggio alla Ternana nel lontano 1992. L’ex Genoa ha ripercorso la sua carriera ai nostri microfoni: dal gol alla Juventus fino alla vittoria del suo Catania contro l’Inter del Triplete, concludendo con un’analisi sul momento attuale della squadra nerazzurra alla vigilia di Genoa-Inter.

CONTINUA A LEGGERE SU TUTTOINTER24.IT

What do you think?

749 points
Upvote Downvote

Comments

Lascia un commento

Loading…

0
Simone Inzaghi, tecnico della Lazio

Lazio, Inzaghi: “Muriqi possibile titolare. Milinkovic-Savic? Valuterò…”

Ciccio Caputo (Sassuolo)

streaming gratis Sassuolo-Torino: la diretta Live no Hesgoal