in

Inter, Lukaku: “Sarei andato via solo per il Chelsea, andai io da Inzaghi…”

L’ex attaccante dell’Inter Romelu Lukaku è tornato a parlare dei motivi che l’hanno spinto a lasciare Milano per andare al Chelsea e del percorso del suo Belgio agli Europei poi vinti dall’Italia

Romelu Lukaku, nuovo attaccante del Chelsea
Romelu Lukaku, nuovo attaccante del Chelsea

L’ex attaccante nerazzurro Romelu Lukaku è tornato a parlare della sua ex squadra e della Nazionale italiana dopo il trasferimento al Chelsea che ha scatenato non poche critiche soprattutto da parte dei suoi ex tifosi.

[irp]

L’Inter mi ha tolto dalla m***a, sarei andato via solo per il Chelsea e così è stato” ha esordito senza mezzi termini il belga. “Quando arrivò la terza offerta dei Blues capì che era una cosa seria e lì non c’ero più con la testa. Offrirono 110 milioni più Zappacosta, ma l’Inter rifiutò, allora decisi di andare nello studio di Inzaghi per trovare un accordo.

Spazio poi ad un pensiero al cammino del Belgio ad Euro 2020, percorso in cui la sua Nazionale affrontò proprio l’Italia: “Con Hazard fuori forma e De Bruyne infortunato era impensabile diventare Campioni d’Europa. L’Italia ci ha poi surclassato sia tecnicamente che tatticamente” – si legge su GianlucadiMarzio.com.