in

Inter-Shakhtar Donetsk, Marotta carica: “Pronti a centrare un obiettivo inseguito da anni”

Beppe Marotta ha parlato poco prima del calcio d’inizio di Inter-Shakhtar, sfida decisiva per il passaggio del turno in Champions League

Beppe Marotta (Ad dell'Inter)
Beppe Marotta (Ad dell'Inter)

L’amministratore delegato Beppe Marotta, intervenuto ai microfoni di Sky Sport, ha parlato a pochi istanti dal fischio d’inizio di Inter-Shakhtar, match chiave per il passaggio del turno dei nerazzurri in Champions League. Queste le sue dichiarazioni:


Scarica la nostra App


Su Darmian e Perisic: “Ci aspettavamo da loro un percorso di crescita. C’è stato in questo periodo, sono giocatori maturi ed esperti. Sanno vivere le gare in maniera giusta, non è nulla di straordinario, sono due giocatori importanti”.

Sulla qualificazione: “È il primo obiettivo stagionale, un obiettivo che vogliamo centrare anche se siamo consapevoli della forza dell’avversario. Però ho notato sabato grande livello di concentrazione, maturità, gioco. Sono tutte cose favorevoli ed è il momento di centrare un obiettivo che inseguiamo da tanti anni“.

Sui rinnovi: “Siamo consapevoli, come club, di offrire ai giocatori una società appetibile. L’Inter ha una storia di successi, i giocatori hanno capito e interpretato questo e sono ottimista sui rinnovi. Li abbiamo fatti con Barella e Lautaro e proseguiremo con gli altri“.

Sulle difficoltà di questa stagione: “Abbiamo attraversato mesi difficili. Abbiamo dovuto superare situazioni e siamo consapevoli di aver a che fare con il nostro coraggio, la nostra caratteristica importante. Abbiamo scelto un allenatore giovane, determinato e la rosa sta rispondendo alle nostre aspettative. Nel calcio non ci si inventa nulla“.