Inter, il nuovo stadio è la priorità di Oaktree: la situazione

Nelle prossime settimane il fondo statunitense analizzerà a fondo la questione sulla nuova casa nerazzurra: l'opzione di esclusività dei terreni al confine tra i comuni di Rozzano e Assago è state estesa fino al 31 gennaio

Riccardo Siciliano A cura di Riccardo Siciliano Inter

Oaktree si è immerso completamente nel mondo Inter dopo aver preso il comando del club. Martedì verrà nominato il nuovo consiglio d’amministrazione e nelle prossime settimane verrà approfondito il tema stadio. Come riportato da La Gazzetta dello Sport, la questione è balzata in testa alla lista delle priorità, considerando che l’obiettivo del fondo statunitense è quella di rivalutare il più possibile il valore della società.

La vecchia proprietà stava concentrando le proprie energie sulla costruzione di una struttura di proprietà al confine tra i comuni di Rozzano e Assago, con l’opzione di esclusività dei terreni che è state estesa fino al 31 gennaio. Oaktree incontrerà presto le autorità coinvolte per poi studiare le prossime mosse.