in

Inter-Torino 4-2: spettacolo a San Siro, ma che fatica per Conte

L’Inter soffre, va sotto di due reti, ma alla fine rimonta e batte 4-2 il Torino di Marco Giampaolo

Romelu Lukaku e Alexis Sanchez, attaccanti dell'Inter @imagephotoagency
Romelu Lukaku e Alexis Sanchez, attaccanti dell'Inter @imagephotoagency

Inter e Torino si trovano all’ottava giornata di Serie A mosse dalla necessità di punti: l’Inter cerca la vittoria dopo due pari consecutivi e il Torino in ripresa vuole continuità dopo i 4 punti ottenuti nelle ultime due partite. La squadra di Conte propone il solito 3-5-2 ricco però di sostanziali differenze: in difesa viene riconfermato Bastoni con D’Ambrosio e Ranocchia che prendono il posto di Skriniar e De Vrij, sulle fasce si posizionano Hakimi e Young, a centrocampo la coppia Gagliardini-Vidal dà sostegno a Barella e in attacco riposa Lautaro a cui viene preferito Sanchez al fianco del solito Lukaku.

LEGGI ANCHE  Inter, a gennaio pronto lo scambio: Eriksen ai saluti?

Il Torino si posiziona a specchio con i nerazzurri schierando una difesa a 3 con NKoulou, Bremer e Lyanco, a centrocampo si posizionano Linetty, Rincon e Meité e sulle fasce Ansaldi e Singo, in attacco di fianco a Verdi Zaza prende il posto di Belotti, che accusa un risentimento al ginocchio pochi istanti prima dell’inizio della partita.

Inter-Torino 4-2: la cronaca del match

Il primo squillo della partita è nerazzurro al 4′ con Young su punizione a cui risponde Zaza un minuto dopo con una conclusione che non impensierisce Handanovic.
L’attaccante del Torino crea non poche difficoltà alla difesa dell’Inter e ci riprova poco dopo con una rovesciata, ma l’esito è identico al precedente tentativo. L’unico vero sussulto del primo tempo per i padroni di casa è targato Lukaku che su assist di Vidal viene interrotto per fuorigioco prima che possa concludere a rete. Il Toro insiste e alla fine del primo tempo trova il gol del vantaggio: Sanchez perde palla ingenuamente sulla propria trequarti che viene raccolta da Meité, il quale serve immediatamente Zaza in area che trova l’angolo lontano della porta con il suo mancino educato.

LEGGI ANCHE  Inter, Arsenal o Psg? Eriksen sblocca il mercato

Alla ripresa il Torino continua sulla scia del primo tempo e raddoppia al 62′ con Ansaldi su calcio di rigore assegnato da La Penna dopo un consulto al Var. Dopo il 2-0 i granata si spengono improvvisamente e l’Inter accorcia immediatamente con Sanchez che sigla il 2-1 dopo la traversa di Lukaku. Al 65′ entra Lautaro e pochi minuti dopo Lukaku completa la rimonta. Il belga vive un momento di forma strepitoso e lo dimostra a 10′ dal termine quando sigla il gol del sorpasso, collezionando l’ennesima doppietta della sua carriera. Nel recupero i nerazzurri, approfittando del calo psicologico degli ospiti e mettono la parola fine all’incontro grazie a Lautaro che sigla il 4-2 definitivo. Una vittoria che permette all’Inter di salire al quinto posto a 15 punti, mentre il Torino rimane terzultimo a 5.

What do you think?

110 points
Upvote Downvote

Comments

Lascia un commento

Loading…

0
Pedro, Mkhitaryan e Veretout, giocatori della Roma @imagephotoagency

Roma-Parma 3-0, aggancio al Milan: Fonseca si candida per lo scudetto

Domenico Berardi, attaccante del Sassuolo (foto by @imagephotoagency)

Verona-Sassuolo 0-2: De Zerbi in vetta alla Serie A