in

Italia-Estonia 4-0: doppietta di Grifo, gol di Bernardeschi e Orsolini

Federico Bernardeschi, Italia
Federico Bernardeschi (Juventus)

Si è appena concluso il match amichevole al Franchi di Firenze tra Italia e Estonia. La gara ha visto debuttare tanti giovani per gli azzurri come i subentranti nel secondo tempo Pellegri, Pessina e Luca Pellegrini, ma non solo, infatti è stata anche la serata dei primi gol in Nazionale di Vincenzo Grifo.

Il calciatore, che gioca in Bundesliga con la maglia del Friburgo, ha prima realizzato un bel gol da fuori area nel primo tempo e poi ha chiuso la sua doppietta su un rigore, procurato da Gagliardini, tirato molto bene sulla destra del portiere avversario. Nel mezzo c’è stato il gol del momentaneo 2-0 di Federico Bernardeschi che esulta quasi come se volesse dimostrare una liberazione personale, visto il momento non brillantissimo che sta trascorrendo alla Juventus.

Nel finale spazio tra le fila azzurre anche per Orsolini, Calabria (all’esordio) e l’ex Roma, Stephan El Shaarawy che va vicino al gol appena è entrato in campo. Sul finale l’attaccante del Bologna, Riccardo Orsolini, si procura il rigore che poi batterà con estrema freddezza segnando il secondo gol con la maglia dell’Italia. Finisce dunque 4-0 per la squadra di Roberto Mancini l’amichevole contro l’Estonia contro la quale gli azzurri hanno sempre vinto nelle sfide precedenti, e confermando tra le altre cose il trend positivo al Franchi di Firenze dove l’Italia non ha mai perso.

Italia-Estonia, ecco i voti degli azzurri

Ecco di seguito i voti degli azzurri dopo la sfida vinta per 4 reti a 0 contro gli estoni di coach  Voolaid: Sirigu 6, Di Lorenzo 6, D’Ambrosio 6 (Calabria 6), Bastoni 6.5, Emerson 6 (Pellegrini 6), Soriano 6.5, Tonali 6 (Pessina 6.5), Gagliardini 6.5, Bernardeschi 6.5 (Orsolini 6.5), Lasagna 5.5 (Pellegri 6), Grifo 7 (El Shaarawy 6.5).

LEGGI ANCHE  Tanti Auguri mister Mancini! Un vincente in campo come in panchina

La squadra di Mancini, guidata stasera da Chicco Evani, supera abbondantemente la prova togliendosi anche la soddisfazione di far esordire diversi calciatori in azzurro in un’unica serata. Una vittoria per il calcio italiano che ha bisogno dei giovani talenti per risalire la china in Europa e nel mondo.

Il tabellino

ITALIA (4-3-3): Sirigu; Di Lorenzo, D’Ambrosio (dall’80’ Calabria), Bastoni, Emerson (dal 72′ Pellegrini); Soriano, Tonali (dal 46′ Pessina), Gagliardini; Bernardeschi (dal 72′ Orsolini), Lasagna (dal 72′ Pellegri), Grifo (dall’80’ El Shaarawy). CT. Mancini (in panchina Evani)

LEGGI ANCHE  Tanti Auguri mister Mancini! Un vincente in campo come in panchina

ESTONIA (4-4-1-1): Meerits; Teniste (dal 46′ Lilander), Baranov, Mets, Pikk (dal 79′ Jarvelaid); Ainsalu (dal 46′ Tunjov), Soomets; Liivak, Miller (dal 58′ Sorga), Marin (dal 47′ Tur); Sappinen (dal 58′ Leppik) CT. Voolaid

Arbitro: Obrenovic (Slovenia)

Marcatori: 14′ Grifo (I), 27′ Bernardeschi (I), 75′ Grifo rig. (I), 86′ Orsolini rig. (I)

LEGGI ANCHE  Tanti Auguri mister Mancini! Un vincente in campo come in panchina

Ammoniti: D’Ambrosio (I)

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

0

Vota Articolo

576 points
Upvote Downvote
La migliore gioventù: sogni proibiti (e non) delle squadre di Serie A

La migliore gioventù: sogni proibiti (e non) delle squadre di Serie A

Zlatan Ibrahimovic, attaccante del Milan @Image Sport

Milan senti Sorrentino: “Per calciare i rigori bisogna essere lucidi”