Italia, Frattesi: “Blocco Inter? Viene tutto in automatico. Spagna più moderna”

Le parole in conferenza stampa del centrocampista dell'Italia Davide Frattesi

Francesco Mazza A cura di Francesco Mazza ItaliaCampionato Europeo

Dopo la vittoria all’esordio contro l’Albania, l’Italia prepara il match contro la Spagna, che potrebbe già regalare la qualificazioni agli ottavi di finale. Nella giornata di oggi, è intervenuto in conferenza stampa, Davide Frattesi: “Richiami di Spalletti? Vanno bene, vuol dire che il mister crede in me. Poi da fuori la gara si vede meglio, a volte non ci rendiamo conto della posizione migliore e lui cerca di darti una mano e dei consigli. Quando gli avversari sono schiacciati mi chiede di uscire dal traffico e di allargarmi così da avere più spazio”.

Frattesi ha continuato: “Spagna? Ci sarà più spazio e più da difendere, anche se vogliamo fare una partita di possesso. All’Inter ha giocato poco? Non è mai facile in un ambiente in cui si era arrivati in finale di Champions League, la gestione di Inzaghi è stata giusta. Con Spalletti c’è stato più tempo. Le volte in cui si è chiamati in causa bisogna dare il massimo- Blocco Inter? Il fatto di essere stati insieme un anno aiuta, tante volte non c’è nemmeno bisogno di parlarsi e le cose vengono in automatico, come con Scamacca. Alcune cose dall’Inter ce le siamo portate qui”.

E ancora: “Differenze tra Italia e Inter? Credo che cambi il mio gioco in fase difensiva, sono più basso quando difendiamo. Poi più o meno la linea di gioco è quella. In questo momento la Spagna individualmente è avanti rispetto a noi. Dovremo mettere in campo lo spirito italiano, sarà importante saper soffrire. Se la mettiamo sui duelli diventa difficile”.

Frattesi ha concluso parlando della Spagna: “Meno possesso palla del solito? Ogni partita va rivista bene. Con un 3-0 conta poco il possesso, la Spagna penso sia in una versione più moderna. E non ha non più quei tre fenomeni in mezzo al campo che non te la facevano mai prendere. Non so se questo possa essere un vantaggio”.