in

Italia, Jorginho: “Cerco di aiutare tutti. Io leader? Non sono il solo”

Tra i protagonisti della vittoria all’esordio di Euro 2021, Jorginho parla della sua Italia sottolineando l’importanza di un gruppo affiatato che rema nella stessa direzione

Jorginho, centrocampista del Chelsea e della Nazionale
Jorginho, centrocampista del Chelsea e della Nazionale

Chi ben comincia è a metà dell’opera. Un detto che si confà all’esordio dell’Italia ad Euro 2021, ove Jorginho si è distinto tra i principali protagonisti. Dal ritiro di Coverciano, però, riconosce l’importanza di essere parte di un gruppo: “Sono un ragazzo e un giocatore che cerca di aiutare tutti. Ci sono tanti grandi giocatori qui, con grande personalità in questa squadra“. Per l’italo-brasiliano, però, è necessario anche fornire supporto: “Serve l’aiuto di tutti. Dal mio aiuto a quello di Chiellini, di Bonucci, di Insigne, di Verratti, di Immobile, di Donnarumma. Tutti possiamo aggiungere e aiutare“.

Sullo stesso argomento
Italbasket, impresa sfiorata: la Francia vince 84-75